Cosa sono i contratti intelligenti? Tutto quello che devi sapere sugli accordi automatizzati

I contratti intelligenti sono una delle parole d'ordine più popolari che si incontrano nel crypto spazio. Mentre le persone che sono state nel spazio crittografico da un po' di tempo sanno esattamente cos'è un contratto intelligente, i neofiti potrebbero non avere una chiara comprensione. Quindi, sia che tu sia nuovo nello spazio delle criptovalute o che tu sia qui da un po' ma ancora non sai esattamente cos'è un contratto intelligente, il post di oggi dovrebbe darti tutte le informazioni che hai bisogno di sapere sui contratti intelligenti. 

Per cominciare, i contratti intelligenti sono tipicamente automatizzato accordi tra il creatore del contratto e il destinatario. Questi accordi automatizzati sono scritti in codice e inseriti nel blockchain. Il processo rende l'accordo vincolante per tutte le parti. Non solo, ma rende l'accordo immutabile e irreversibile. 

Mentre i contratti intelligenti sono diventati comuni nel mondo delle criptovalute, il termine è diventato famoso dopo il lancio del secondo più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato, Ethereum. Grazie alla funzione di contratto intelligente di Ethereum, la rete ha visto il lancio di molte interessanti applicazioni decentralizzate (DApps) con casi d'uso significativi. 

Uno dei vantaggi più intriganti delle reti blockchain deve essere l'automazione dei compiti che in genere richiederebbero un intermediario terzo. Per esempio, invece di aver bisogno di una terza parte come una banca per approvare un trasferimento di fondi da, diciamo, un cliente a un libero professionista, utilizzando i contratti intelligenti, il processo può essere automatizzato; quanto può essere bello? Tutto ciò che deve accadere è che le due parti coinvolte si accordino su un concetto definito. È così facile. 

Un altro esempio che può essere usato per spiegare il funzionamento pratico di uno smart contract è tra un gruppo di regolamentazione e i cittadini che rappresenta quando si discute una legge. Se le due parti arrivassero ad un accordo in un sistema basato su blockchain, la legge verrebbe messa in atto utilizzando uno smart contract. E i lettori possono leggere tutto sulla nuova legge attraverso una DApp progettata in modo unico o anche interagire con la legge attraverso un blockchain-basato sul modo. 

Una breve storia dei contratti intelligenti

I contratti intelligenti sono stati con noi anche prima dell'arrivo della tecnologia blockchain. Anche se Ethereum, che è stato lanciato nel 2014, serve come l'implementazione più popolare del protocollo smart contract, un crittografo, Nick Szabo, ha introdotto il termine smart contract negli anni '90.

All'epoca, il crittografo Szabo stava sviluppando un moneta digitale soprannominato Bit Oro. Anche se il suo concetto non si è mai realizzato, questo bitcoin Il suo predecessore ha evidenziato il caso d'uso dello smart contract, specialmente perché il suo asset digitale proposto concettualizzava le transazioni senza fiducia su internet. Se il Web 1.0 rappresentava l'internet stesso e il Web 2.0 ha dato origine a piattaforme centralizzate, allora il Web 3.0 è una versione automatizzata, senza fiducia e alimentata dall'utente dello spazio digitale. 

Molti crypto guru, tra cui il sito web di Ethereum, hanno fatto un caso per i contratti intelligenti, paragonandoli a un distributore automatico. Diamo un po' di spiegazioni, in modo da sapere esattamente dove stiamo andando a parare. Un distributore automatico ha lo scopo di un venditore che fornisce agli utenti prodotti senza bisogno di una persona presente per raccogliere soldi e consegnare i prodotti agli acquirenti. Anche se i contratti intelligenti funzionano quasi allo stesso modo, la differenza principale tra i due è che i contratti intelligenti sono molto più versatili. 

Grazie ai progressi della tecnologia, i contratti intelligenti si sono evoluti notevolmente negli ultimi due anni. I contratti intelligenti hanno preso il via come semplici dichiarazioni "if-then" che i programmatori creano e implementano. Tuttavia, la maggior parte dei programmatori nello spazio, soprattutto durante i primi giorni dei contratti intelligenti, erano limitati nella loro conoscenza di come sfruttare veramente questi contratti senza fiducia. Fortunatamente, lo spazio crittografico è ora sede di alcuni degli sviluppatori più esperti che stanno lavorando 24 ore su 24 per risolvere i problemi di accessibilità che sono comuni con i contratti intelligenti. 

Dal lancio dei contratti intelligenti, gli sviluppatori hanno progettato i contratti intelligenti per essere quasi senza soluzione di continuità, che chiunque senza una solida conoscenza di codifica può costruire il proprio contratto intelligente. E abbastanza bene, gli sviluppatori stanno lavorando 24 ore su 24 per aumentare la sicurezza dei contratti intelligenti utilizzando diversi linguaggi di programmazione. Stanno anche creando alternative come segreto contratti intelligenti mentre progetta tonnellate di modi in cui gli utenti possono memorizzare automaticamente la storia del contratto intelligente attraverso un formato leggibile dall'uomo. Questo rende un contratto intelligente molto più facile da leggere rispetto all'uso dell'blockchain. 

Capire come funzionano i contratti intelligenti

Per avere un quadro chiaro di cosa sono i contratti intelligenti, vogliamo che pensiate al contratto come a dichiarazioni digitali "if-then" che sono vincolanti per due o più parti. Una volta che il bisogno di un gruppo è soddisfatto, ci si può aspettare che l'accordo sia onorato, nel qual caso il contratto è considerato completo. Suona confuso? Bene, continuate a leggere perché ci espanderemo su questo per rendere le cose un po' più facili. 

Diciamo, per esempio, che un mercato fa un ordine per 100 spighe di grano da un agricoltore; il mercato procederà a bloccare i fondi in un contratto intelligente che alla fine sarà approvato quando l'agricoltore consegnerà gli ordini. Una volta che l'agricoltore consegna tutte le 100 spighe, i fondi saranno automaticamente rilasciati all'agricoltore. D'altra parte, se l'agricoltore non riesce a rispettare la propria parte dell'accordo e non consegna alla data stabilita, il contratto viene automaticamente annullato, restituendo i fondi al mercato che ha avviato il contratto intelligente in precedenza. Facile ora, vero? 

Giusto perché tu lo sappia, la spiegazione di cui sopra è solo un piccolo caso d'uso per i contratti intelligenti, e questo perché i contratti intelligenti possono essere implementati in quasi tutte le imprese umane, tra cui essere programmati per lavorare per le masse, sostituendo i mandati governativi e i sistemi di vendita al dettaglio, tra tonnellate di altri benefici. Inoltre, aggiungiamo rapidamente che i contratti intelligenti elimineranno la necessità di portare certi disaccordi in tribunale, facendo risparmiare alle parti coinvolte tonnellate di denaro e tempo. 

La sicurezza di cui godono i contratti intelligenti è dovuta principalmente al codice intrinseco del contratto intelligente. Per esempio, sul Rete Ethereum, contratti intelligenti sono scritti utilizzando il linguaggio di programmazione Solidity della rete, che è stato descritto come Turing completo. Ciò significa che le regole e le limitazioni dei contratti intelligenti sono effettivamente incorporate nel codice della rete, rendendo difficile per qualsiasi cattivo attore manipolare le regole. Idealmente, queste limitazioni sono incorporate nei contratti intelligenti per mitigare le alterazioni nascoste del contratto e le truffe. E solo un rapido promemoria, un contratto intelligente è vincolante solo quando tutti i partecipanti sono d'accordo e firmano sulla questione. 

Per spiegare i contratti intelligenti in termini più tecnici, cercheremo di scomporre l'idea dei contratti intelligenti in un paio di passi. Per cominciare, un contratto intelligente richiede un accordo tra due o più parti. Una volta che le parti hanno raggiunto un accordo, possono poi procedere alla disposizione e concordare le condizioni in cui il contratto sarà considerato completo. La loro decisione sarà poi scritta in un contratto intelligente, crittografato e memorizzato sulla rete blockchain. 

Una volta che il contratto è completo, sarà registrato sull'blockchain proprio come qualsiasi altra transazione. Dopo di che, tutti i nodi aggiorneranno la loro copia del blockchain per includere questa transazione, aggiornando così il nuovo stato del contratto sulla rete. 

A questo punto, siamo sicuri che vi state chiedendo se Bitcoin e altre reti possono sfruttare i contratti intelligenti. In una certa misura, sì. Ogni transazione bitcoin è tecnicamente una versione annacquata di un contratto intelligente. E solo per aggiornarvi, le soluzioni di livello due sono in lavorazione. Questo espanderà effettivamente la funzionalità della rete. Detto questo, l'uso e lo spiegamento di contratti intelligenti da parte di Ethereum è un caso unico. 

A differenza di altre reti blockchain descritte come un ledger distribuito, Ethereum, il secondo più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato, è tipicamente considerato una macchina a stati distribuiti, con quello che la maggior parte delle persone ha imparato a conoscere come Ethereum Virtual Machine (EVM). 

Per coloro che non ne hanno idea, lo stato macchina di Ethereum è il punto in cui i nodi accettano di mantenere una copia del contratto intelligente e memorizza il codice del contratto intelligente insieme alle regole a cui tutte le parti devono attenersi. Poiché ogni Il nodo Ethereum presenta le regole cotte nel codicesignifica che tutti i contratti intelligenti basati su Ethereum hanno le stesse limitazioni. 

Dove si possono applicare i contratti intelligenti?

Oltre all'esempio dei pagamenti che abbiamo esposto sopra, ci sono tonnellate di eccitanti implementazioni di contratti intelligenti che possono essere utilizzati per automatizzare il mondo e renderlo un posto facile da vivere per tutti. Qui ci sono alcuni brillanti esempi di casi d'uso dei contratti intelligenti che dovresti conoscere. 

Identità digitale

Nel mondo digitale, l'informazione è moneta corrente. Molte aziende su internet oggi fanno milioni in profitti dal conoscere gli interessi della gente. La cosa spiacevole è che molte persone non hanno sempre il controllo su come i dati vengono acquisiti. Inoltre, non profitto da esso. Ma con la diffusione dei contratti intelligenti in questo settore, le persone controlleranno i loro dati. 

Con l'avanzamento della tecnologia blockchain, ci aspettiamo che le identità siano tokenizzate nel prossimo futuro. Se mai arriveremo a questo punto, significherebbe che l'identità di ogni persona esiste su un blockchain dove è al sicuro e protetto da qualsiasi tipo di attore cattivo. Per esempio, se un utente vuole presentare documenti a una banca per un prestito o partecipare a una piattaforma di social media, può controllare il processo di transazione nel primo caso e trarre profitto dal secondo. 

In termini di social media, non ci sarà un'autorità centrale che controlla la rete. Invece, gli utenti hanno il solo diritto di determinare quali informazioni devono essere rese pubbliche e quali devono rimanere private. Se vogliono partecipare allo scambio di informazioni come un endorsement, possono semplicemente creare un contratto intelligente e decidere i dati da trattare, piuttosto che prendere tutto ciò che riguarda l'utente. Inoltre, non ci sarebbero terze parti per prendere parte dei fondi o conservare o vendere segretamente quei dati. Con questo, solo l'utente ci guadagna. 

Lo stesso scenario si verifica quando si ha a che fare con banche e altri enti finanziari. La comunicazione coinvolgerà solo gli utenti che inviano i documenti richiesti e le informazioni vitali. In questo modo, non ci sarà il rischio che un gruppo di prestiti memorizzi la vostra email e la passi ad altre società di credito, dato che tali informazioni saranno saldamente sotto il controllo dell'utente. 

Beni immobili 

I mediatori immobiliari nel mondo tradizionale sono stati definiti un male necessario, e noi non siamo meno d'accordo. Considerando che il processo di vendita di una casa è un po' lungo e contorto, i proprietari di casa devono assumere un broker per gestire gli aspetti confusi. Ciò che intendiamo qui è l'impegnativo processo di documentazione e di trovare effettivamente un acquirente. Mentre questo accordo può sembrare ideale per un venditore di casa, tenete a mente che i broker di solito chiedono una tassa significativa per la vendita di una casa. 

La buona notizia è che un contratto intelligente può prendere la posizione di un intermediario e snellirà senza soluzione di continuità il processo di trasferimento della casa, assicurando al contempo che l'affare sia altrettanto sicuro che con un intermediario. Con il moniker senza fiducia che viene con i contratti intelligenti, si può essere sicuri che l'affare andrà liscio. 

Immaginate per un secondo che l'atto di proprietà della vostra casa sia tokenizzato su Ethereum blockchain. Ogni volta che vuoi rivendere la tua casa, tutto quello che devi fare è creare un contratto intelligente con l'acquirente. Il contratto intelligente terrà l'atto in deposito a garanzia fino a quando il fondo dell'acquirente non sarà presentato. Una volta fatto questo, l'atto sarà rilasciato. 

L'implementazione dei contratti intelligenti nelle transazioni immobiliari sarà senza dubbio una situazione win-win per tutte le parti coinvolte. Da un lato, il venditore risparmia i soldi che sarebbero andati a un intermediario, mentre l'acquirente ottiene la sua casa desiderata prima di quanto avrebbe immaginato. 

Assicurazione

Il settore assicurativo può facilmente beneficiare dei contratti intelligenti. Con tutti i vantaggi impressionanti che vengono con i contratti intelligenti, si può solo immaginare come i contratti intelligenti possono migliorare le politiche assicurative. 

Implementando i contratti intelligenti nel settore assicurativo, significherà che la sottoscrizione di una polizza entrerà essenzialmente l'utente in un contratto intelligente con un fornitore. Con questa disposizione, tutti i requisiti della politica saranno adeguatamente delineati in un contratto intelligente, con gli utenti che leggono l'accordo e lo firmano se sono soddisfatti dei termini. 

Il contratto sarà lasciato aperto fino a quando una parte responsabile ne avrà bisogno. E se questo fosse il caso, tutto quello che devono fare è caricare i moduli richiesti con la prova del loro bisogno di pagamento dell'assicurazione. Una volta fatto questo, i fondi dovrebbero essere rilasciati. 

Con questo tipo di contratto, gli utenti non avranno più bisogno di comunicare con gruppi assicurativi e individui. Anche se l'utente avrà ancora bisogno di compilare dei documenti per dimostrare le proprie esigenze, la successiva presentazione e il processo di finanziamento saranno quasi istantanei.

Per quanto riguarda l'aspetto dell'identità, dobbiamo aggiungere che tutti i conducenti dovranno avere un registro dei loro rapporti sugli incidenti. Inoltre, i conducenti dovranno avere con sé tutte le informazioni critiche sull'assicurazione. Questo potrebbe risultare in tassi più bassi per i buoni guidatori, specialmente quelli che non hanno difetti nella loro storia di guida. 

Catena di approvvigionamento

La catena di approvvigionamento è una delle industrie che beneficerà immensamente dall'implementazione dei contratti intelligenti nelle sue operazioni. 

I magazzini degli uffici, i negozi di alimentari, gli agricoltori e gli altri attori della catena di approvvigionamento hanno il loro posto e il loro ruolo da svolgere. Ma dato quanto complesse stanno diventando queste reti, le aziende trovano piuttosto difficile tenere traccia della custodia dei prodotti e dei pagamenti, per non parlare di altre cose. Con i contratti intelligenti, l'intero processo può essere automatizzato e incentivato per aumentare la loro responsabilità. 

Per esempio, diciamo che un negozio di alimentari sta aspettando una consegna di banane da un altro continente e paga un numero esatto di banane aspettandosi lo stesso numero all'arrivo. Purtroppo, a causa di un errore umano, possono verificarsi alcune irregolarità. Potrebbe essere possibile che i lavoratori abbiano smarrito alcune banane, mentito sul fatto che tutte le banane sono arrivate alla destinazione finale, o ne abbiano rubate alcune dalla linea. Chiunque faccia questo può incasinare l'intera catena di approvvigionamento, e nel momento in cui il negozio riceve la merce, molte cose sarebbero andate storte. 

Utilizzando i contratti intelligenti, i negozi di alimentari avrebbero potuto progettare un check-in automatico in ogni fase del percorso. Anche se questi check-in esistono già in una tipica catena di approvvigionamento, la differenza è che sono fatti manualmente. Con il processo manuale, è necessario avere qualcuno che conti i prodotti e presenti ciò che è stato consegnato. Il lato negativo è che la persona potrebbe essere disonesta e decidere di prendere alcuni dei prodotti, sostenendo che alcuni sono stati persi lungo la strada. E giusto perché lo sappiate, il furto nella catena di approvvigionamento è un problema serio, specialmente negli Stati Uniti, dove le imprese perdono $35 miliardi all'anno. 

Ciò che rende i contratti intelligenti diversi è l'aspetto senza fiducia. Utilizzando un contratto intelligente, un negozio di alimentari può modificare le cose in modo che il pagamento venga rilasciato solo dopo che tutte le banane sono state contabilizzate. Grazie ai contratti intelligenti, non c'è modo che una singola parte possa ingannare il sistema. A tal fine, tutte le parti coinvolte saranno più attente quando si tratta di approvvigionamento. Inoltre, i pagamenti saranno rilasciati istantaneamente al venditore, il che è un ottimo incentivo per continuare a fare meglio. 

Un altro aspetto eccitante dell'implementazione dei contratti intelligenti nel processo della catena di approvvigionamento è che le parti possono facilmente rintracciare quali contratti intelligenti non vengono rispettati e decidere di non lavorare con quelle parti. In futuro, i contratti intelligenti saranno utilizzati anche per valutare i clienti. In questo modo, si saprà con quali clienti è meglio lavorare e con quali no. Alla fine della giornata, l'implementazione dei contratti intelligenti nel processo della catena di approvvigionamento farà risparmiare tempo e denaro a tutte le parti coinvolte. 

Gli aspetti non così cool dei contratti intelligenti

Anche se i contratti intelligenti sono tutte le sfumature dell'incredibile nel concetto, non sono ancora perfetti nel senso reale. Da un lato, è sempre importante sapere che gli sviluppatori programmano i contratti intelligenti e le reti blockchain. A tal fine, l'errore umano è possibile. Questi errori possono fornire scappatoie che gli hacker possono sfruttare. Questo è proprio quello che è successo alla famosa Decentralized Autonomous Organization (DAO) nel 2016. Gli hacker sfruttano la vulnerabilità nel contratto di raccolta fondi di DAO, utilizzando l'opportunità di rubare fondi dal progetto. 

Inoltre, vorremmo menzionare la mancanza di chiarezza normativa che gioca quando si tratta di questi accordi. Anche se l'idea di un processo di trasferimento di denaro sicuro e semplificato sembra ottimo sulla carta, avrete ancora bisogno di considerare la questione della tassazione e altri coinvolgimenti del governo. Mentre gli utenti vorranno il controllo completo dei loro dati, cosa ottengono in cambio le parti governative?

Aggiungiamo anche rapidamente che i contratti intelligenti non sono in grado di estrarre informazioni al di fuori della rete primaria, in cui esistono. Ciò che intendiamo qui è che non è possibile caricare dati da, diciamo, un sito web esistente ad uno smart contract su Ethereum. Ma non preoccupatevi, gli sviluppatori stanno trovando un workaround utilizzando gli oracoli dei nodi della catena. Questo permetterà agli utenti di estrarre informazioni da internet e renderle compatibili con le reti blockchain. Mentre l'industria continua a progredire, ci aspettiamo che arrivi il momento in cui un database può essere spostato sul blockchain, e ci aspettiamo che gli oracoli lo facciano accadere presto. 

È importante anche ricordare che c'è un persistente problema di scalabilità di cui preoccuparsi. Fin dall'inizio della rete blockchain, c'è sempre stata una lotta per la scalabilità. Ciò che intendiamo qui è che le transazioni possono richiedere minuti, se non ore, per essere completate. Mentre questo sarà senza dubbio un problema fin dall'inizio, ci aspettiamo che Ethereum 2.0 risolva il problema della scalabilità una volta per tutte. Anche se le transazioni richiedono ore per essere completate, è ancora molto meglio di quello che è possibile ottenere quando si spostano fondi tradizionali. 

Correlato

it_ITItalian