Trading di Bitcoin nel 2022: la guida perfetta

Come fare trading con bitcoin per i principianti

L'accelerazione del prezzo del Bitcoin lo ha reso la scelta più desiderata da diverse migliaia di persone in tutto il mondo per approfittare dello straordinario movimento del prezzo del Bitcoin per ottenere guadagni finanziari. Il trading di Bitcoin è uno dei tanti modi in cui gli investitori possono investire con profitto nei più grandi asset digitali del mondo delle criptovalute.

Lo scopo di questa guida è di farvi conoscere i rudimenti del trading di Bitcoin e di insegnarvi a prevedere con precisione il movimento del prezzo del Bitcoin attraverso l'analisi tecnica e fondamentale. Il trading di Bitcoin è un'attività continua che richiede di essere aggiornati sulle informazioni più recenti, soprattutto se si desidera ottenere un profitto.   

Che cos'è il trading di Bitcoin? 

C'è una grande differenza tra l'acquisto di Bitcoin per il possesso a lungo termine e il trading. L'acquisto di Bitcoin implica il possesso degli asset digitali, mentre il semplice trading consiste nell'utilizzare i vari contratti forniti da un broker per capitalizzare le variazioni di prezzo. 

Utilizzando una società di intermediazione (a differenza di una borsa di criptovalute), non si conserva il Bitcoin, ma si acquista e si vende solo su base secondaria. Mentre la detenzione di Bitcoin in una borsa vi dà il vantaggio di prendere prestiti su di esso. L'inverso è il caso della piattaforma di intermediazione. In realtà, in qualità di trader, non si detiene mai veramente il Bitcoin, ma si partecipa solo ai diversi contratti e affari che sono guidati dal prezzo di base del Bitcoin.

Esistono fondamentalmente tre diversi metodi per trarre profitto dal movimento del prezzo del Bitcoin quando si fa trading di Bitcoin sulle piattaforme di intermediazione: 

CFD: Denominato Contratto per differenza (CFD), è un prodotto che riflette solo il prezzo in continua evoluzione del Bitcoin come asset di base, senza che il trader debba acquistare la valuta digitale. 

Futures: I futures sono solitamente operazioni a tempo che l'investitore è obbligato a chiudere in un momento predeterminato. Come i CFD, la differenza di valore può potenzialmente portare a dei profitti.

Opzioni: A differenza dei futures, il trader ha il diritto di chiudere il contratto in qualsiasi momento lo desideri. Ciò consente di trarre profitto quando il trader si sente a proprio agio con l'aumento del prezzo, o di chiudere se il contratto inizia ad accumulare perdite.

Per un trading di successo, un trader deve essere vigile nello scegliere un broker che sia correttamente registrato presso le autorità di regolamentazione competenti. L'impiego di broker autentici e registrati limita la probabilità di frodi e truffe.  

Molti investitori che si avvicinano per la prima volta al trading di Bitcoin si affidano per lo più alla copia o al mirroring delle operazioni di trader affermati. In apparenza si tratta di una rete di sicurezza, poiché seguire i metodi dei trader più esperti riduce la possibilità di perdite, ma questo metodo presenta anche degli svantaggi intrinseci. 

Mentre i trader esperti possono operare in grandi volumi, con una protezione per mitigare le perdite. Seguirli alla cieca spesso porta a grandi perdite. Armati di ampie riserve, possiedono un ampio margine per le varie commissioni e spese che i broker richiedono, ma queste commissioni e spese sono in grado di prosciugare i vostri magri profitti.

Dopo aver spiegato cos'è il Bitcoin, le basi del trading di Bitcoin e i vari metodi di trading. La domanda successiva è: dove fare trading di Bitcoin? 

Dove posso scambiare Bitcoin?

Broker online

Il primo posto dove guardare se si desidera fare trading di Bitcoin sono i broker online, piattaforme di trading che permettono di investire quando il Bitcoin sta precipitando e di vendere quando il valore è salito. 

Anche se i trader non acquistano Bitcoin tramite i broker online, ma hanno contratti che danno loro accesso al capitale più eventuali profitti o perdite alla scadenza del contratto. A parte alcuni broker, praticamente tutte le piattaforme di trading forniscono derivati, ovvero contratti diversi che seguono l'asset di base (Bitcoin) e che hanno diritti e obblighi complessi da entrambe le parti.

Vantaggi dell'uso di un broker per il trading di Bitcoin

Fare trading su una borsa di criptovalute implica l'acquisto effettivo dell'asset digitale e l'attesa che il suo prezzo aumenti rispetto a un altro per poi scambiarlo con un profitto. 

Anche se questa sembra una strategia valida, i broker offrono un'opzione molto più semplice. Non è necessario acquistare Bitcoin. Si può semplicemente acquistare uno dei contratti disponibili e poi rivenderli quando si è accumulato un profitto sufficiente.

Altri vantaggi dell'impiego di un broker includono la possibilità di accumulare esposizione all'asset di base e di aumentare la redditività attraverso il trading con leva, con alcuni broker che offrono una leva fino a 100x. Poiché il Bitcoin è un asset digitale economicamente vantaggioso, gli investitori possono iniziare con un importo molto piccolo, con alcune borse che offrono fino a $100 per i derivati.

Esistono diversi broker di Bitcoin ben rispettati e conformi alle agenzie governative degli Stati Uniti, che offrono quindi una notevole sicurezza. Grazie alla chiarezza sulle varie commissioni applicate al trading, i broker possono essere molto trasparenti nei loro rapporti con i trader. 

Inoltre, i broker sono in grado di affascinare i trader esperti e di fornire loro una serie di strumenti di trading che semplificano non solo le loro operazioni, ma anche le loro risoluzioni di trading.

Scambi di derivati

Un altro luogo in cui cercare di fare trading di Bitcoin sono le borse dei derivati. Queste borse hanno reso più facile il trading di Bitcoin senza necessariamente registrarsi presso un broker separato.

Inizialmente, gli scambi di Bitcoin riguardavano semplicemente l'acquisto e la vendita, offrendo un processo di accesso molto semplice per le persone. Tuttavia, con il passare del tempo le piattaforme di trading hanno iniziato a fornire una serie di servizi, tra cui i derivati. Ciò ha reso possibile operare su diversi exchange senza la necessità di registrarsi presso un singolo broker.

Ad esempio, le borse di Bitcoin come Binance e OKEx sono esempi credibili di borse di derivati. Forniscono futures, opzioni e trading con leva (fino a 100x).

Vantaggi dell'utilizzo di un exchange per scambiare Bitcoin

Sebbene lo scopo dell'impiego di un broker o di una borsa di criptovalute sia quello di negoziare Bitcoin e realizzare profitti, vi sono alcuni vantaggi nell'utilizzare una borsa:

Gli exchange di Bitcoin consentono ai loro utenti di acquistare Bitcoin e di detenere le monete digitali, a differenza di una società di intermediazione in cui i trader acquistano o vendono solo contratti che seguono i movimenti di prezzo dei BTC. Gli investitori possono ritirare i loro BTC dalla borsa in qualsiasi momento. 

In secondo luogo, le borse hanno un ampio supporto per le criptovalute, consentendo agli utenti ulteriori opzioni in termini di depositi e prelievi. Ciò si traduce anche in una notevole selezione di coppie di trading e in una maggiore flessibilità degli utenti nell'acquistare o vendere Bitcoin rispetto a diverse valute. 

In terzo luogo, le borse offrono un'esperienza più semplificata, consentendo agli utenti principianti di eseguire operazioni più semplici rispetto ai complessi contratti forniti dai broker. Diverse borse hanno iniziato a fornire anche strumenti derivati, tra cui la leva finanziaria, il che significa che un investitore o un trader può utilizzare i due tipi di servizi su un'unica piattaforma.

Combinazione di analisi tecnica e fondamentale

Fondamentalmente, qualsiasi forma di trading richiede due tipi di informazioni. Ognuno di essi ha le sue regole e può produrre risultati diversi. L'importante è combinare questi input e produrre un equilibrio.

Il primo input informativo è l'analisi fondamentale, che riguarda la qualità delle informazioni, come segue:

Notizie: Essendo un bene digitale globale, un'informazione proveniente da una parte del mondo per quanto riguarda il Bitcoin può sicuramente influenzarlo in tutto il mondo. È buona norma conoscere tutte le piattaforme e i siti web di notizie sulle criptovalute per avere informazioni aggiornate sul Bitcoin.

Domanda e offerta: Come ogni altro bene scambiato, anche il Bitcoin è soggetto a variazioni di prezzo a causa della diversa domanda e offerta. Sebbene la produzione totale di monete sia stata fissata a 21 milioni, l'offerta nel mercato degli scambi e delle transazioni può variare a seconda degli investimenti e dei prelievi di Bitcoin nei portafogli privati.

Seguire la regola generale: Come al solito, un aumento dell'offerta eserciterà sempre una pressione al ribasso sul prezzo del Bitcoin, mentre un aumento della domanda ne farà salire il valore. Questo vi permette di sapere come e quando comprare e quando vendere. 

Mining Hashrate: Bitcoin impiega il Proof of Work (PoW) per gestire calcoli complessi, completare transazioni e creare nuovi blocchi. Più minatori competono, più alto è il tasso di hash. Un tasso di hash più alto è segno che i minatori trovano redditizio operare con l'aumento del prezzo del Bitcoin.

Indicatori tecnici si basano su numeri da sgranocchiare. Applicando una serie di dati numerici, è possibile calcolare dove si trova il prezzo potenziale del Bitcoin, aiutandovi a decidere di effettuare un'operazione. I più comuni indicatori tecnici utilizzati sono:

Medie mobili: Il primo strumento dell'analisi tecnica è la media mobile MA. Utilizzando i prezzi a intervalli prestabiliti di dati passati, la MA mostra come il prezzo si sta muovendo in media e, matematicamente, quale sarà il prezzo in un momento successivo. Le MA possono indicare valori diversi per periodi diversi e molti trader ne utilizzano varianti, come EMA e WMA.

Indice di forza rilevante: Si tratta di un segno del momentum del mercato, l'RSI indica una panoramica del Bitcoin come ipercomprato o ipervenduto. Un prezzo in crescita, ma con un'indicazione di ipercomprato, significa che c'è un ritracciamento all'orizzonte, mentre un ipervenduto e un prezzo in calo indicano che il Bitcoin salirà presto.

Media mobile di convergenza e divergenza: La differenza tra una EMA a 26 e a 12 periodi è chiamata Moving Average Convergence Divergence (MACD) ed è un buon indicatore tecnico che indica quando i trader sono pronti ad acquistare Bitcoin. Una terza EMA a 9 periodi è tracciata contro il MACD. Quando il MACD incrocia il 9 EMA e sale, i trader acquistano e viceversa.

Scegliere una strategia di trading

Come ogni altro trader, il vostro unico obiettivo nel trading di Bitcoin è quello di ottenere un profitto, ma la cosa importante da considerare è come raggiungere questo obiettivo. Esistono molte strategie di trading che potete semplicemente utilizzare:

Day Trading: Il Bitcoin è noto per la sua volatilità, con oscillazioni di diversi dollari (anche centinaia di dollari) nel corso di una sola giornata. Queste fluttuazioni possono essere colte nel day trading, aprendo posizioni e chiudendole solo poche ore dopo, a volte addirittura in pochi minuti. L'obiettivo è quello di effettuare il maggior numero possibile di operazioni e di concludere bitcoins prima di concludere la giornata, per poi ricominciare la mattina successiva.

Swing Trading: Proprio come il day trading, lo swing trading dipende in gran parte dalla capitalizzazione delle oscillazioni di prezzo, ma in questo caso nell'arco di alcuni giorni o settimane. Basandosi molto sugli indicatori tecnici, è possibile solo se la vostra analisi è corretta sul fatto che il Bitcoin è sotto o sopravvalutato, con buone possibilità di correzioni di prezzo.

Scalping: In qualche modo simile al day trading, lo scalping funziona su una scala temporale compatta, da pochi secondi a minuti, con profitti minori. Effettuando operazioni minime, ma numerose, i piccoli profitti accumulati possono accumularsi in un importo molto consistente sul lungo periodo.

Esistono molte altre strategie di trading, come il copy trading, il news trading e altre ancora. Ognuna di esse comporta vantaggi e svantaggi. Tuttavia, la scelta finale della strategia spetta a voi. 

Scegliete la piattaforma più adatta a soddisfare le vostre esigenze

Avere una piattaforma adeguata per il trading di Bitcoin è un requisito fondamentale. Le strategie e la capacità di fare previsioni accurate non serviranno a nulla se si opera su una piattaforma che non soddisfa le proprie esigenze.

Dovete anche decidere se avete bisogno di una borsa dei derivati o di un vero e proprio broker. Sebbene entrambi forniscano opzioni e servizi simili, un broker è una piattaforma di trading dedicata e più conforme alle normative vigenti. 

I broker, che si orientano verso un trading più impegnato, consentono un volume maggiore di trader con una commissione minore, ma allo stesso tempo le borse dei derivati permettono di effettuare operazioni più rischiose e quindi chi vuole correre un rischio maggiore si troverà più facilmente su queste piattaforme.

L'importante è optare per una piattaforma che sia correttamente registrata. A parte la forte possibilità di essere chiuse a causa della non conformità, le piattaforme non regolamentate potrebbero essere una truffa progettata per derubarvi del vostro denaro duramente guadagnato.

Configurare il proprio account

Una volta scelta la piattaforma su cui operare, è sufficiente creare il proprio conto. Questo processo può essere avviato attraverso la procedura di registrazione o di iscrizione. Il piattaforma di trading vi chiederà di creare un nome utente e una password, oltre a un indirizzo e-mail registrato per la verifica.

Nel momento in cui le credenziali di accesso vengono create e verificate attraverso l'e-mail ufficiale inviata, vi verrà richiesto di passare attraverso il processo di verifica dell'identità. Il processo di KYC è obbligatorio ai sensi della normativa e le piattaforme di trading lo integreranno nella procedura di registrazione o lo richiederanno separatamente. 

Una volta verificato, sarete pronti a depositare fiat o cripto (a seconda del supporto di finanziamento della vostra piattaforma). Andate nel portafoglio del vostro conto e trovate l'opzione Deposito. Utilizzate uno dei metodi supportati (trasferimento diretto di criptovalute, connessione alla banca o alla carta di credito/debito, ecc.

Preparare la posizione di trading

Dopo il finanziamento, passare all'opzione di trading. La piattaforma vi mostrerà un'interfaccia di trading. Ogni sito web avrà una prospettiva diversa per quanto riguarda la presentazione delle opzioni di trading, ma avrà sempre alcuni elementi comuni, come l'acquisto e la vendita di opzioni Bitcoin, i grafici di trading, i registri degli ordini, le posizioni aperte e i trader eseguiti, ecc.

Posizioni corte o lunghe?

Una posizione lunga significa semplicemente che negozierete Bitcoin a un prezzo specifico e poi lo venderete a un prezzo più alto, ottenendo così dei profitti. Lo shorting può essere una posizione in cui si ottengono profitti anche quando il mercato è in ribasso. Si guadagna in base al calo del valore.

Lo shorting è una strategia di trading molto redditizia, in quanto consente di guadagnare denaro. Tuttavia, comporta molti rischi rispetto alle posizioni lunghe, dove si può perdere al massimo l'importo investito; lo shorting in un mercato in rialzo può potenzialmente aumentare le perdite ben oltre le aspettative.

Ordine limite o di mercato

A Ordine di mercato è, come dice il nome, un ordine in cui viene utilizzato il prezzo di mercato del Bitcoin. In un ordine di mercato, è possibile inserire solo l'importo che si desidera acquistare e vendere. 

Un ordine limite può richiedere del tempo per essere eseguito quando viene piazzato. Le condizioni di mercato potrebbero non raggiungere il livello previsto, ma se l'analisi costi-benefici viene effettuata correttamente, l'attesa vale la pena.

Importo della posizione commerciale e leva finanziaria

L'importo della posizione di trading è quello che viene inserito nell'ordine. Molte piattaforme offrono un ulteriore vantaggio agli utenti fornendo una leva finanziaria. Le piattaforme di trading definiscono i requisiti di margine e li visualizzano in rapporti, come ad esempio 10:1, che significa una leva di 10%. Tenendo $1.000, si può aprire un'operazione per $10.000 per Bitcoin. La maggiore esposizione si traduce in profitti più elevati, ma il pendolo può oscillare in entrambi i sensi, il che significa che anche le perdite vengono amplificate.

Gestione del rischio: Decidere il giusto Stop-Loss e Take-Profit

Gli ordini Stop-Loss sono utilizzati per ridurre le perdite quando il mercato diventa rosso. L'immissione di due valori chiave di Bitcoin determina il momento in cui l'ordine viene attivato: il prezzo di stop (tasso di mercato definito) e quindi il limite (prezzo che si desidera sia venduto all'interno del mercato una volta attivato). 

Utilizzando la vostra analisi, potete piazzare gli ordini Stop-Loss appena sotto i livelli di supporto chiave, dove siete sicuri che il mercato rimbalzerà. Nel caso in cui il valore del Bitcoin continui a scendere e superi il livello di supporto, l'ordine verrà attivato e le posizioni chiuse, salvando le perdite.

Esaminare ed eseguire l'ordine di Bitcoin

Una volta fatti i compiti e sicuri dell'oscillazione del mercato, potete scegliere il tipo di ordine che più vi aggrada, inserendo le informazioni richieste, come l'importo dell'ordine, i limiti, le leve e altri fattori.

Quando si è sicuri, è sufficiente toccare il pulsante di inserimento dell'ordine (acquisto/vendita) per effettuare l'ordine.

Chiudere l'operazione per ottenere profitti o limitare le perdite

Le impostazioni di Take Profit sono utilizzate dai trader e chiudono automaticamente l'ordine quando si realizzano profitti sufficienti. L'uso corretto delle combinazioni di Take Profit e Stop-Loss può massimizzare l'ammontare dei profitti che si possono ottenere e allo stesso tempo limitare le perdite in un mercato ribassista.

Fare tutto ciò che è stato discusso in precedenza darà a un principiante nel mondo delle criptovalute l'opportunità di diventare un trader esperto di Bitcoin nel tempo a venire.

Notizie correlate

it_ITItalian