HBAR lancia un fondo fintech da $50M

HBAR lancia un fondo fintech da $50M.

La Fondazione HBAR annuncia la creazione di un fondo per le fintech e i pagamenti da $50 milioni di euro per motivare le società fintech.

Il fondo sarà utilizzato per investire in società in fase iniziale che lavorano su soluzioni innovative nel settore.

Si tratta di una mossa significativa da parte di HBAR, che dimostra il suo impegno a sostenere l'industria fintech.

Colmare il gap fintech

C'è una crescente necessità di HBAR e di altri servizi basati su blockchain di fornire soluzioni in grado di risolvere questa disconnessione.

I fondi $50 milioni sono il modo in cui HBAR incentiva le aziende a sviluppare prodotti e servizi innovativi che possono fare la differenza nel settore.

Anche se le criptovalute hanno visto un massiccio afflusso di denaro nelle loro tecnologie nel corso del 2021.

Con l'afflusso di investimenti che si è quintuplicato da $5,4 miliardi nel 2020 a circa $30 miliardi secondo KPMG, la tecnologia decentralizzata è rimasta un caso d'uso minore nel settore finanziario tradizionale.

La Fondazione HBAR vede Hedera in una posizione unica per colmare questa lacuna.

Il nuovo finanziamento mira a generare una nuova ondata di innovazione tecnologica finanziaria e a integrare Hedera nell'infrastruttura dei servizi finanziari.

Il fondo fintech e pagamenti da $50 milioni della Fondazione HBAR si rivolge alle aziende che realizzano applicazioni su Hedera Hashgraph.

Con un'attenzione particolare a quelle che hanno il potenziale per guidare l'adozione mainstream della tecnologia ledger decentralizzata.

Le idee per le integrazioni sono ora benvenute

Da questo momento, la Fondazione HBAR cerca idee per le fintech focalizzate su Hedera che armonizzano e supportano le soluzioni finanziarie e di pagamento per i casi d'uso principali.

Le aree di preferenza sono le CBDC, le stablecoin, i servizi di rimessa, pagamento e micropagamento e la tokenizzazione degli asset.

La Fondazione HBAR ritiene che investire e collaborare con le società fintech possa contribuire a stimolare l'adozione mainstream di Hedera Hashgraph e di HBAR, la sua criptovaluta nativa.

Stabilizzare le criptovalute con la tokenizzazione

La Fondazione si concentrerà sugli emittenti, sui fornitori di servizi tecnologici e sulle autorità di regolamentazione per contribuire alla definizione e al mantenimento dell'emergente classe di attività tokenizzata.

I metodi modulari e API-first avranno la massima priorità per il finanziamento, in particolare i progetti open-source.

Secondo Shayne Higdon, amministratore delegato della Fondazione HBAR: 

"Nonostante gli ovvi vantaggi delle reti decentralizzate per gli imprenditori del settore fintech, le tecnologie odierne incontrano barriere tecniche, economiche e strutturali che impediscono il progresso.

Le capacità uniche di Hedera, tra cui l'alta velocità della rete, la quasi istantaneità, la sicurezza e l'affidabilità, ci danno fiducia nella nostra capacità di ridefinire il settore fintech globale.

Abbiamo anche reso più attraente per le fintech l'introduzione del nostro nuovo Fondo Fintech e Pagamenti, che fornisce loro un ulteriore incentivo a guardare ai vantaggi di Hedera nei CBDC, nelle stablecoin, nei pagamenti e nella tokenizzazione degli asset".

Commissioni più basse e tasso di transazione più elevato

La rete Hedera è un protocollo basato su blockchain per la creazione e il regolamento di derivati tokenizzati.

Ha commissioni basse e prevedibili, ideali per grandi volumi di transazioni, microtransazioni e creazione e conio di beni digitali.

Attualmente, la tecnologia Hedera Hashgraph è in grado di elaborare 10 mila transazioni al secondo.

A differenza delle linee di pagamento convenzionali, in media elaborano 1.700 TPS. 

HBAR è la moneta nativa della rete Hedera e può essere utilizzata per pagare le commissioni di transazione. Gli HBAR sono destinati a essere puntati dagli operatori dei nodi per ottenere un ritorno e contribuire alla sicurezza della rete.

Un consumatore può effettuare un bonifico all'estero in un batter d'occhio; oppure un utente del commercio al dettaglio può verificare un coupon mentre paga un prodotto.

Anche con i contratti intelligenti, l'EVM di Hedera è diverse volte più veloce del Mainnet di Ethereum.

L'HBAR è un'ottima scelta per i Paesi in via di sviluppo che desiderano emettere la propria valuta digitale.

Con HBAR, il consumo di energia e i costi per transazione sono molto bassi.

Ciò è dovuto al fatto che HBAR utilizza un diagramma aciclico diretto (DAG) invece della tecnologia blockchain.

Notizie correlate

it_ITItalian