Adozione delle criptovalute: Il Brasile inaugurerà un CBDC nel 2022

Il presidente della Banca centrale brasiliana, Roberto Campos Neto, annuncia il lancio della moneta digitale della Banca centrale brasiliana (CBDC) nel corso dell'anno.

In futuro la CBDC sarà inclusa nella valuta nazionale del Paese, che diventerà così la seconda nazione a farlo.

Questa mossa arriva quando l'adozione delle criptovalute è in aumento in Brasile, con molte persone che si rivolgono agli asset digitali come modo per coprirsi dall'inflazione.

Negli ultimi anni il reddito reale brasiliano ha registrato un costante calo di valore, che ha spinto molte persone a cercare investimenti alternativi.

Rio-de-Janerio

I criptoasset sono diventati un'opzione interessante per molti brasiliani e l'introduzione di un CBDC potrebbe aumentarne ulteriormente l'adozione.

Se tutto va secondo i piani, il lancio del CBDC è ancora soggetto all'approvazione delle autorità di regolamentazione.

La Banca centrale brasiliana potrebbe iniziare a emettere la moneta digitale nel 2022.

In questo modo il Brasile sarebbe uno dei primi Paesi al mondo a lanciare una moneta digitale nazionale.

E costituirebbe sicuramente un precedente per altre nazioni.

La CBDC brasiliana sarebbe collegata all'infrastruttura di pagamento fiat del Paese.

Funziona con lo stesso valore della valuta nazionale, ma funziona in modo simile al Bitcoin con una fornitura limitata.

Neto afferma che il CBDC, o Digital Real, verrebbe creato con un importo prefissato per digitalizzare la valuta nazionale senza sconvolgere l'economia.

Dice:

"Il sistema di trasferimento delle riserve di Real Digital è un modo per digitalizzare la moneta senza creare una rottura del bilancio bancario.

Nella seconda metà dell'anno, questo progetto dovrebbe avere un pilota".

L'annuncio del lancio di un pilota brasiliano di CBDC segue un mese di lavoro sotterraneo.

In cui la banca centrale del Paese ha collaborato con nove banche in tutto il Paese per aiutare e contribuire allo sviluppo delle valute digitali.

Il Paese sta mettendo in piedi un'infrastruttura.

Ciò consentirà di testare le modalità di introduzione e i casi d'uso che potrebbero svilupparsi.

L'anno scorso, Neto ha parlato della necessità di introdurre la finanza digitale nel Paese:

"Il progetto Real Digital è una reazione al rapido sviluppo della trasformazione digitale e alla domanda della società di valute native in un nuovo ambiente. "

"Abbiamo fatto molta strada dalla formazione del gruppo di lavoro sulle valute digitali nel 2020.

E ad ogni passo compiuto, miglioriamo le condizioni per consentire importanti miglioramenti dell'efficienza".

"In un mondo in cui viviamo sempre più spesso la nostra vita attraverso i canali digitali.

È essenziale che il sistema di pagamento si evolva per rispondere alla nuova realtà.

La pandemia ha reso questo aspetto ancora più evidente. Il contante è costoso, inefficiente e talvolta poco pratico.

Il nostro obiettivo è quello di rendere i pagamenti in Brasile più semplici, veloci, economici e sicuri per tutti".

La conferma del presidente della Banca centrale colloca il Brasile tra i Paesi interessati ad adottare la criptovaluta come moneta nazionale.

Il Brasile è ancora lontano dall'adottare il Bitcoin come moneta legale.

Quest'anno il Paese sta valutando come includere le criptovalute e i beni digitali nel proprio sistema giuridico.

Dopo tre anni di sviluppo, a febbraio il Brasile ha pubblicato una legge sulle criptovalute per stabilire le regole del mercato.

Criptovalute, strumento di pagamento o investimento?

Si discute se le criptovalute debbano essere riconosciute come una classe di investimento sostitutiva come l'oro digitale.

O se debbano essere trattati come un metodo di pagamento per le transazioni commerciali e al dettaglio.

In un'intervista a Business Insider:

Secondo Neto, è più probabile che le criptovalute vengano utilizzate come investimento piuttosto che come sistema di pagamento nell'economia.

Tuttavia, sottolinea che con l'ingresso di nuovi investitori e aziende nel mercato, la portata dell'industria digitale potrebbe cambiare.

Notizie correlate

it_ITItalian