Le ultime aggiunte di DeFiChain significano che per la prima volta gli utenti saranno in grado di coniare e scambiare dTokens seguendo i prezzi di un ETF tedesco sulla piattaforma.Venerdì 26 agosto, DeFiChain ha annunciato che quattro nuovi token decentralizzati sono stati aggiunti alla sua blockchain. Questa blockchain è stata progettata per portare al pubblico applicazioni e servizi finanziari decentralizzati.

I nuovi dToken sono conformi a ERC-20 e sono costruiti sulla base di Ethereum rete. Rappresentiamo alcune delle più grandi aziende del mondo, tra cui Johnson & Johnson, DAX ETF, Addidas e Goldman Sachs.

Gli utenti di DeFiChain possono ora negoziare i prezzi dei loro titoli ed ETF preferiti in tutto il mondo, senza limitazioni geografiche.

DeFiChain fa sapere che continuerà ad aumentare l’universo dei dTokens per offrire agli utenti i vantaggi della decentralizzazione e della flessibilità.

I nuovi dToken allegati, come riportato da Coinjournal, sono $dGS – Goldman Sachs Group Inc, $dJNJ – Johnson & Johnson, $dADDYY – Adidas AG – ADR, e $dDAX – Global X DAX Germany ETF.

La DeFiChain afferma che questa è la prima volta. Che un dToken legato a un ETF tedesco è stato creato e scambiato sul suo blockchain. Grazie a questi token decentralizzati, gli utenti hanno ora un’esposizione di prezzo, non di proprietà, alle azioni e agli ETF sottostanti senza alcuna limitazione.

Commentando questo nuovo sviluppo, Benjamin Rauch, vicepresidente del marketing di DeFiChain Accelerator, ha dichiarato;

“Quando ci sono più asset disponibili su DeFiChain, diventa più semplice prendere il controllo dei propri investimenti in modo decentralizzato, senza alcun coinvolgimento da parte delle istanze centrali.”

Ora gli utenti di DeFiChain possono coniare e scambiare beni decentralizzati per ricevere l’esposizione ai prezzi di azioni ed ETF rimanendo nell’ecosistema DeFi. In alternativa, possono acquistare questi dToken sul DEX della DeFiChain.

L’azienda ha poi dichiarato che ora offre dTokens per Apple, S&P 500, Tesla, Alibaba, GameStop, Nasdaq 100, Nvidia, Amazon, Microsoft, Netflix, Meta e altri titoli ed ETF.

DeFiChain ha recentemente chiarito che i dToken non devono essere scambiati come “titoli” distribuiti da una società o da un’istituzione. In altre parole, gli investitori possono solo ottenere un’esposizione di prezzo per questi asset. Ma non ottengono alcun diritto di voto, dividendi o privilegi disponibili per gli azionisti.

Il software dTokens è progettato per tracciare e riflettere un’ampia gamma di elementi, utilizzando gli oracoli per raccogliere tali informazioni.

Secondo la società, dTokens consentirà a milioni di persone di investire in tutto il mondo. Che non potevano investire in attività all’interno degli Stati Uniti a causa della loro posizione geografica, trading limiti e ulteriori problemi di accesso. E acquistare i beni desiderati tramite conio o acquisto tramite DeFiChain.

DeFiChain è una tecnologia blockchain decentralizzata che utilizza la Proof-of-Stake, realizzata come un ramo duro della catena di distribuzione. Bitcoin rete. L’obiettivo principale di DeFiChain è quello di offrire il mining della liquidità, lo staking, le attività decentralizzate e i prestiti, il tutto senza centralizzazione.

Il lancio di dTokens fa parte degli sforzi di DeFiChain per costruire un ecosistema DeFi completo.

Johnson & Johnson e altre 3 aziende hanno aderito alla nuova iniziativa dTokens di DeFiChain. L’iniziativa dTokens mira a fornire un’esposizione agli asset digitali a coloro che non possono investirvi a causa di restrizioni geografiche o di altri problemi.

Con l’aggiunta di queste 4 aziende, il numero totale di organizzazioni partecipanti all’iniziativa dTokens ha raggiunto le 10 unità.

Alcune delle caratteristiche principali di dTokens sono:

  • Coniazione o acquisto di gettoni su DeFiChain per ottenere un’esposizione di prezzo alle attività preferite;
  • Proof-of-Stake decentralizzato blockchain;
  • Concentrarsi sull’offerta di liquidity mining per attrarre un più ampio bacino di utenti e garantire la stabilità dei prezzi.

La speranza è che con l’aggiunta di queste 4 aziende. L’iniziativa dTokens sarà in grado di raggiungere il suo obiettivo di fornire l’esposizione degli asset digitali a un pubblico più ampio. Resta da vedere quanto successo avrà l’iniziativa, ma è certamente un passo nella giusta direzione.

Cosa ne pensate dell’iniziativa dTokens? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto!

Avatar
James Atkins

I have been writing copy for blockchain-related projects since 2017. I understand the importance of being able to communicate clearly and effectively with both technical and non-technical audiences. By leveraging my understanding of the crypto industry trends, I can help increase adoption in this rapidly evolving landscape.