Investire in Bitcoin nel 2022

investire in bitcoin

Lanciato nel 2009 come sostituto delle normali criptovalute, il Bitcoin non ha ricevuto molto potere fino alla fine del 2017, quando ha praticamente battuto la barriera del prezzo di $20.000. Tuttavia, negli ultimi anni l'introduzione della normativa necessaria ha rappresentato un grosso ostacolo, insieme alle enormi fluttuazioni del prezzo della moneta. Nonostante ciò, il Bitcoin ha registrato un massimo storico di circa $69.000 verso la fine di novembre 2021. 

Le transazioni sono immutabili e non possono essere modificate o cancellate senza consenso. Gli individui che partecipano al processo di autorizzazione e verifica vengono ricompensati con token BTC. L'offerta totale è limitata a 21 milioni di Bitcoin.

Questo articolo è una guida per i potenziali investitori in Bitcoin, siano essi aziende o privati, esperti o principianti. Che si tratti di investimenti a breve o a lungo termine, esistono diversi modi per investire in Bitcoin e in altre criptovalute, ma ai fini di questo articolo ne verranno trattati quattro.  

Investire in Bitcoin attraverso un exchange

Il primo metodo per investire in Bitcoin, soprattutto a lungo termine, è quello di acquistare attraverso un exchange di criptovalute. Gli exchange di criptovalute sono piattaforme digitali in cui è possibile acquistare monete BTC in prima battuta allo scopo di conservarle e venderle attraverso lo stesso exchange di criptovalute in un momento successivo, di solito quando il valore del Bitcoin si è apprezzato.

Poiché il Bitcoin è una tecnologia digitale specializzata, richiede un portafoglio digitale compatibile in cui conservare il Bitcoin. Esistono fondamentalmente due tipi di portafogli digitali per conservare i Bitcoin: i portafogli hardware e i portafogli software.

Portafogli hardware: Sono dispositivi fisici come le unità flash e contengono un hardware che li distacca completamente dal mondo esterno. Ciò implica che non possono essere invasi da nessuna rete e che la vostra chiave esclusiva è offline. Ecco perché i portafogli hardware o freddi sono il modo più sicuro per conservare bitcoin e altre criptovalute. Trezor e Ledger Nano S sono stati nominati i due migliori portafogli Bitcoin.

Portafogli software: Come suggerisce il nome, i portafogli software sono i nostri familiari siti web, applicazioni web e applicazioni desktop. Rispetto ai portafogli hardware, offrono una minore sicurezza, ma sono più comodi da usare e rendono i token Bitcoin più accessibili per il trading. Alcuni dei principali portafogli software per detenere Bitcoin sono Coinbase, Atomic Wallet, Edge ed Exodus.

Acquistare alcune frazioni di Bitcoin attraverso un exchange

Numerosi potenziali investitori che si affacciano per la prima volta sul terreno del Bitcoin e di altre criptovalute si sono demoralizzati a causa del suo prezzo insolitamente elevato. Ad esempio, al momento della stesura di questo articolo, un singolo token BTC è valutato più di $34.000, il che significa che non saranno molte le persone che potranno permettersi di investire in un intero token Bitcoin. Ma c'è una via d'uscita.

Ad esempio, l'unità più piccola di Bitcoin è denominata "Satoshi", che equivale a 0,00000001 BTC. Con l'attuale prezzo del Bitcoin e considerando la sua elevata volatilità, questo importo vale meno di un centesimo; ciò significa che è possibile investire in unità più piccole e convenienti.

Tutto ciò che è necessario è scegliere il vostro exchange di Bitcoin preferito, iscriversi all'exchange e seguire il processo di registrazione. Quindi investire in Bitcoin in base alle proprie esigenze finanziarie.

Negoziare Bitcoin attraverso un broker

Il terzo modo per investire in Bitcoin è attraverso l'uso di broker di criptovalute. I broker di criptovalute sono anch'essi piattaforme digitali, ma a differenza delle borse di Bitcoin, non vendono direttamente Bitcoin o altre criptovalute. 

Piuttosto, vi permettono di investire in un token di vostra scelta facendo previsioni sul suo prezzo. Ciò avviene attraverso un'ampia gamma di strumenti finanziari, il più popolare dei quali è il Contratto per differenza o CFD. Altri strumenti sono le opzioni, i futures e gli ETF.

I broker di Bitcoin rappresentano un'opzione migliore per gli investitori a breve termine che vogliono approfittare della volatilità dei prezzi che non è offerta da altre valute fiat come il forex. Un altro vantaggio di investire attraverso un broker è che non è necessario un portafoglio Bitcoin per gestire i token BTC.

Investire in un ETF Bitcoin

Il quarto modo per investire in Bitcoin è attraverso un ETF (Exchange Traded Fund). Si tratta di uno strumento finanziario che raggruppa una serie di azioni e altri asset digitali al fine di ridurre al minimo il rischio di trading. 

Gli ETF sono costruiti e sostenuti scegliendo deliberatamente le attività che probabilmente avranno un buon rendimento in futuro in base alla loro performance storica, agli indicatori di mercato e ad altri fattori. L'idea di un ETF è quella di garantire che il vostro investimento abbia un'altissima probabilità di maturare un risultato netto positivo, cioè un profitto.

Dopo aver elencato i vari modi di investire in Bitcoin, l'articolo procederà ad evidenziare alcune strategie di investimento in Bitcoin. Proprio come tutte le altre strategie di investimento. Anche l'investimento in Bitcoin ha le sue strategie e ne verranno prese in considerazione tre principali.

Strategie di investimento in Bitcoin

Comprare E 'Hodl'

Il termine "HODL" deriva da un investitore di Bitcoin frustrato e ubriaco che ha scaricato il suo lungo sfogo su Internet nel 2013, quando Bitcoin non era ancora un concorrente importante. 

L'investitore ha promesso che, nonostante la criptovaluta originale non abbia guadagnato trazione all'epoca, continuerà a "hodl" su di essa poiché crede nell'idea della rete di valute decentralizzate blockchain e peer-to-peer che sostituirà le valute fiat.

Pertanto, acquistare e "tenere" significa generalmente credere nel successo e nella performance a lungo termine del progetto Bitcoin e del token BTC. Per questo motivo si investe in BTC e si continua a tenerlo per mesi o addirittura anni prima che venga venduto per realizzare il massimo profitto. 

Alcuni dei principali vantaggi di questa strategia di investimento sono: la realizzazione di importanti profitti in futuro grazie all'investimento in BTC a lungo termine, l'eliminazione delle preoccupazioni legate alla volatilità quotidiana dei prezzi e la dimostrazione del sostegno alla visione.

L'uso dei Trading Bots

Un'altra buona strategia per investire in Bitcoin è l'impiego di un'agenzia di rating. bot di trading. Un trading bot è un software automatico che apre e chiude posizioni di trading per conto dell'utente. 

È sufficiente specificare alcuni limiti e restrizioni, in modo che operi all'interno di tali linee guida. La maggior parte dei bot di trading dipende da modelli economici e finanziari e da algoritmi integrati con l'intelligenza artificiale per fare previsioni accurate e precise. Inoltre, i bot hanno anche la capacità di aprire e chiudere le posizioni in una frazione di secondo per massimizzare i profitti. 

L'uso di un bot di trading per il bitcoin hanno una serie di vantaggi che includono i seguenti: (a) È il modo più semplice di investire in bitcoin, soprattutto per i trader e gli investitori alle prime armi. (b) Rende l'investimento e il trading di criptovalute più inclusivo. (c) Viene fornito con una serie di funzionalità tra cui previsioni accurate, un modo rapido per aprire e chiudere le posizioni, dati e analisi e molto altro ancora. 

Copertura di Bitcoin

La copertura o la chiusura di Bitcoin o di altre criptovalute comporta l'apertura di posizioni di trading che coprono strategicamente il guadagno o la perdita di un'altra posizione. Per coprire il proprio investimento in Bitcoin si può ricorrere allo shorting, ai CFD e ai futures. 

Dopo l'ascesa del Bitcoin, il token è diventato un'importante classe di asset che compete con gli asset convenzionali come l'oro e le azioni. Ciò implica che i trader e gli investitori stanno cercando di proteggere le loro posizioni di trading per assicurarsi di non perdere il loro capitale. 

Pertanto, i vantaggi della copertura bitcoin sono molteplici: assicurarsi che la posizione di trading originale non comporti alcuna perdita finanziaria, aiutare a gestire il rischio per massimizzare il proprio potenziale di profitto senza alcun ribasso e coprire la volatilità del prezzo del Bitcoin per una migliore redditività. 

Prima di investire in Bitcoin

Come per ogni altro processo di investimento, ci sono alcune cose da considerare prima di investire in Bitcoin, è importante avere le informazioni necessarie sui principali fattori che influenzano i prezzi e le decisioni di investimento. Di seguito sono elencati alcuni dei fattori chiave:

Tariffe

Il primo fattore da tenere presente sono i costi di transazione, che comprendono una serie di commissioni e spese. Se si utilizza un exchange, significa che si stanno acquistando direttamente i token Bitcoin, il che comporta una commissione di rete. 

Ad esempio, la commissione media di transazione del Bitcoin è di circa $7,00 per transazione. Questo può essere influenzato dalla domanda e dal prezzo del token BTC. Oltre a ciò, l'exchange potrebbe richiedere il pagamento di una commissione per i suoi servizi, tra cui le spese di deposito e prelievo, la commissione per il portafoglio e le spese di inattività.

Al contrario, se si investe tramite un broker o si acquista uno strumento finanziario per scommettere sull'andamento del mercato. Prezzo BTCNon è previsto il pagamento della commissione di rete. Tuttavia, è necessario coprire i costi di commissione, le spese di transazione, le commissioni di deposito e prelievo e altre spese necessarie.

Inoltre, ricordate che la banca o l'elaboratore di pagamenti possono anche rimuovere le loro commissioni di servizio. Per questo motivo è importante adottare una strategia di investimento che si occupi di tutti i costi e che restituisca un sano margine di profitto.

I rischi

Proprio come altre classi di asset, anche il Bitcoin presenta una serie di rischi. Essendo un asset digitale relativamente nuovo, è necessario assicurarsi che i rischi connessi siano gestiti in modo efficace. 

Alcuni dei principali rischi dell'investimento in Bitcoin sono i seguenti:

Volatilità del mercato e dei prezzi: Questo è l'aspetto più imprevedibile dell'investimento in Bitcoin: il prezzo può cambiare da un giorno all'altro. Tuttavia, è possibile contenere il fenomeno coprendo il proprio investimento in Bitcoin attraverso gli ETF o investendo in diversi token che si dimostrano promettenti.

Mancanza di controllo normativo: Questo è un altro rischio che può portare a perdite finanziarie o addirittura a frodi. Per superarlo, utilizzate borse o broker che aderiscono alle normative antiriciclaggio (AML) e Know Your Customer (KYC) per salvaguardare i vostri dati e i vostri fondi.

Sintesi dell'investimento in Bitcoin

Se siete interessati a investire in Bitcoin, esistono diversi modi efficaci per farlo. Ogni metodo di investimento ha i suoi lati positivi e negativi, ed è necessario valutare i propri obiettivi di investimento, le strategie, il capitale disponibile e il tempo a disposizione per identificare il miglior metodo di investimento possibile. In questo modo potrete sfruttare il vostro tempo e le vostre risorse finanziarie nel modo più efficace per ottimizzare i vostri rendimenti.

Notizie correlate

it_ITItalian