Come vendere criptovalute

Una delle domande che ci viene posta spesso dalle persone che hanno appena iniziato il loro viaggio nelle criptovalute è come vendere bitcoin? E siamo d'accordo che questa è una domanda abbastanza valida, soprattutto considerando che far uscire i vostri soldi è importante quanto investire i vostri soldi in primo luogo. 

Ecco la cosa che dovreste sapere fin dall'inizio. Vendere bitcoin o altri criptovalute è altrettanto simile al processo di acquisto. L'unica differenza è che il processo è invertito. Per vendere il tuo bitcoin o altre criptovalute, dovrai avere BTC o il bene digitale nel tuo portafoglio. A proposito, se siete ancora confusi su come acquistare bitcoin e altre criptovalute, siete invitati a leggere questa guida dettagliata su come chiunque può comprare bitcoin e altri beni digitali. 

Grazie ai molti progressi nello spazio delle criptovalute, ora puoi comprare bitcoin senza soluzione di continuità attraverso una serie di modi che spiegheremo a breve. Ogni volta che sei pronto a vendere tutti o alcuni dei tuoi beni digitali, puoi farlo facilmente tramite alcune piattaforme, compresa la vendita del tuo bene su uno scambio di criptovalute online. Puoi anche vendere il tuo bitcoin attraverso transazioni peer-to-peer online, offline, o attraverso un bancomat bitcoin. 

Prendiamoci un minuto per esplorare a fondo tutti i fantastici modi in cui chiunque può vendere le proprie criptovalute senza sudare. 

Scambi di criptovalute

Nonostante i diversi svantaggi di scambi di criptovaluteNon si può negare il fatto che gli scambi sono uno dei modi più brillanti e senza problemi che chiunque può utilizzare per scambiare il proprio bitcoin. Per cominciare, è importante sapere che gli scambi di criptovalute agiscono come intermediari e collegano i possessori di cripto con gli acquirenti che sono disposti a scambiare i loro beni digitali. 

Per iniziare con uno scambio di criptovalute, devi prima creare un conto sul tuo scambio preferito. Molti dei migliori scambi in cui ci siamo imbattuti di solito richiedono ai loro clienti di passare attraverso qualche complicato processo di verifica dell'identità. Mentre questo può essere un po' impegnativo, devi capire che gli hacker sono sempre in agguato e cercano di rubare i tuoi fondi, quindi è facile capire perché alcuni di questi scambi di criptovalute fanno della sicurezza una priorità. 

Inoltre, prima di iscriversi a qualsiasi crypto scambio, tieni d'occhio le restrizioni basate sullo scambio in relazione al tuo paese o alla tua regione. Questo è particolarmente vero, considerando che alcuni scambi vietano la partecipazione da regioni specifiche. 

Una volta configurato con successo un conto sulla borsa valori preferita e trasferito il proprio bitcoin o criptovaluta su tale borsa (o se si dispone già di un conto che detiene il proprio bitcoin o criptovaluta), il conto viene aperto. bitcoin)Se non si è in grado di vendere, si può semplicemente procedere a piazzare un ordine di vendita, indicando esplicitamente il tipo di criptovaluta che si desidera scambiare, l'importo che si è disposti a scambiare e il prezzo richiesto per unità. Una volta inseriti tutti i dettagli, la borsa eseguirà automaticamente la transazione quando qualcuno corrisponderà alla vostra offerta. Ma prima di entusiasmarvi all'idea del trading di criptovalute, tenete presente che il trading di criptovalute può essere molto più complicato di questa breve descrizione. 

Dopo che i fondi sono stati accreditati sul vostro conto, dovrete procedere al loro prelievo al sito banca che è collegato al vostro cripto trading conto. Giusto perché tu lo sappia, l'intero processo può richiedere una quantità pazzesca di tempo, specialmente se il tuo scambio preferito ha qualche problema di liquidità in corso o sta avendo problemi con la sua banca. Molti mesi prima che lo scambio Mt. Gox dichiarasse bancarotta, ha sperimentato un problema simile. Inoltre, molte banche rifiutano apertamente di elaborare transazioni con fondi ottenuti da trading di criptovalute

Inoltre, è necessario prestare attenzione a qualsiasi tipo di tassa di ritiro che entrerà in vigore quando fare trading sulla tua criptovaluta preferita piattaforma. Un'altra cosa che dovresti sapere è che alcune borse hanno un limite sulla quantità di denaro che puoi prelevare in una volta. Ma se rimani fedele alla piattaforma o carichi tutta la documentazione rilevante per KYC (Know Your Customer) e Anti-Money Laundering (AML), dovresti ottenere un aumento dei tuoi limiti.

Quando hai a che fare con gli exchange, devi sempre ricordare che, nonostante offrano servizi di portafoglio, queste piattaforme non sono affatto un luogo sicuro e affidabile per salvare i tuoi beni fiat o digitali. E questo perché queste piattaforme sono costantemente prese di mira dagli hacker. Non solo, ci sono anche diversi casi in cui gli scambi hanno chiuso le loro attività in seguito alla cattiva gestione dei fondi degli utenti. Inoltre, ci sono casi in cui gli exchange spariscono nel nulla con i soldi degli utenti. 

Un altro modo in cui puoi vendere il tuo bitcoin è quello di convertirlo in uno stablecoin su uno scambio e procedere al ritiro del tuo stablecoin in un portafoglio personale fuori dallo scambio. Sebbene tu possa conservare questi fondi sullo scambio, ricorda sempre che fare ciò comporta i suoi vantaggi e svantaggi. A tal fine, consigliamo sempre di assumersi la responsabilità dei propri fondi. Per responsabilità, intendiamo immagazzinare i tuoi fondi in un portafoglio offline sicuro. Questa è una grande opzione se hai una grande quantità di cripto-asset di cui non avrai bisogno per un po'. Prelevare i tuoi fondi in un portafoglio offline personale ti dà un maggiore controllo sui tuoi fondi. 

Nel caso tu sia nuovo a tutto lo spazio cripto, ricorda sempre che uno stablecoin è un bene digitale ancorato al valore di un bene specifico, nella maggior parte dei casi, una valuta fiat come il dollaro americano. A partire da ora, ci sono tonnellate di stablecoin nello spazio cripto che puoi scambiare il tuo BTC per. 

Un altro modo brillante in cui chiunque può vendere bitcoin usando i servizi forniti dagli scambi di criptovalute è quello di spendere il tuo bene digitale usando una delle tante carte di pagamento basate su criptovalute sul mercato. 

Aggiungiamo rapidamente che ci sono diversi modi in cui è possibile utilizzare tali carte. In generale, il bene digitale di un utente può essere convertito in contanti nel punto di vendita. Questo rende le carte utilizzabili in luoghi dove i pagamenti con carta tradizionale sono accettati. D'altra parte, alcune carte sono progettate per permettere agli utenti di caricare stablecoins su una carta crypto-friendly. La cosa bella di questa opzione è che gli utenti non saranno soggetti alla volatilità che è associata alle criptovalute quando usano queste carte.  

Commercio diretto (da persona a persona)

Un altro modo brillante in cui gli utenti di criptovalute possono vendere il loro bitcoin è attraverso il commercio diretto con altre parti, sia online che faccia a faccia. E indovina un po', ci sono diversi modi per ottenere questo risultato. Puoi organizzare un incontro diretto con la parte coinvolta o semplicemente eseguire la transazione online tramite una piattaforma specializzata che permette questo tipo di transazioni. 

Vendita online P2P

Non mancano le opzioni quando si tratta di vendere i tuoi bitcoin e la vendita P2P è un modo per farlo. Con la vendita online P2P di bitcoin, ci sono diverse piattaforme tra cui scambi di criptovalute rispettabili dove è possibile facilitare le transazioni P2P quasi senza soluzione di continuità. In un modo o nell'altro, le piattaforme basate sul P2P rendono possibile a chiunque scambiare bitcoin per denaro con le parti interessate online. 

Con le piattaforme P2P, gli acquirenti di bitcoin pubblicano annunci su queste piattaforme con il loro prezzo desiderato e la quantità di bitcoin che vorrebbero acquistare. Le parti interessate poi passano attraverso questi annunci, trovano un acquirente che corrisponde al loro prezzo richiesto, e completano la vendita semplicemente seguendo le istruzioni fornite dalla piattaforma. 

La maggior parte di queste piattaforme hanno tipicamente una funzione di deposito a garanzia. Questo è intenzionalmente progettato per fornire una solida sicurezza per le parti che effettuano la transazione, mentre facilita il trasferimento dei beni. A seconda dell'opzione di pagamento utilizzata, il venditore può ottenere un trasferimento direttamente sul suo conto bancario, carta, bonifico bancario, o un accordo per ricevere un trasferimento attraverso una popolare piattaforma di pagamento tradizionale. 

Transazioni faccia a faccia

Bitcoin I possessori possono anche vendere i loro beni digitali in un luogo di persona. Mentre alcune piattaforme online permettono ai clienti di vendere BTC di persona per contanti, queste parti possono anche organizzare un incontro con amici o familiari e vendere i loro bitcoin per contanti. Per vendere BTC di persona, devi avere una solida comprensione di come inviare bitcoin. Inoltre, è necessario avere un portafoglio di criptovalute o una piattaforma che ti permette di conservare i tuoi fondi. Un esempio sarà uno scambio di criptovalute come Coinbase e Binance. 

Dal momento che il prezzo di Bitcoin è costantemente fluttuante, è super importante conoscere il prezzo corrente prima di facilitare una vendita di persona. Detto questo, la maggior parte dei trader di bitcoin usa i tassi attuali nelle borse popolari per determinare il prezzo quando facilita le transazioni. Inoltre, è possibile fare uso del Prezzo bitcoin su diversi siti web di criptovalute per determinare il prezzo attuale della criptovaluta numero uno per capacità di mercato. 

In diverse parti del mondo, ci sono tonnellate di negozi o luoghi fisici dove gli individui possono facilmente andare a scambiare il loro bitcoin per fiat o viceversa. Quindi, a seconda di ciò che funziona per te, troverai questi servizi da provare. 

Mentre fai trading con bitcoin, ricorda sempre che bitcoin può essere scambiato a prezzi diversi in diverse borse. Inoltre, l'bitcoin può essere scambiato a prezzi diversi in Europa e in Asia. Questa discrepanza è ciò che gli esperti chiamano premio. In parole povere, un premio di prezzo bitcoin è un importo al quale un'attività viene scambiata al di sotto o al di sopra del resto del mercato o del prezzo di un'attività sottostante. Per esempio, bitcoin scambia ad un prezzo relativamente più alto in Corea del Sud, un mercato che gli esperti chiamano "premio Kimchi". Inoltre, lo scambio di criptovalute Coinbase Pro è stato anche conosciuto per avere un premio sul prezzo del Bitcoin. 

Quando si eseguono transazioni bitcoin sia tramite una piattaforma che con un individuo, è importante fare trading con cautela e questo perché ci sono potenziali pericoli che vengono con il trading con completi estranei. Quindi, prima di eseguire una transazione bitcoin di persona, assicuratevi di fare la vostra due diligence. 

Bancomat Bitcoin

Anche se i bancomat bitcoin hanno l'aspetto di bancomat tradizionali, queste macchine non sono affatto come i bancomat tradizionali che si incontrano quotidianamente. Invece di connettersi ai conti bancari degli utenti, i bancomat Bitcoin sono brillantemente progettati per essere collegati a internet. Quando sono connessi a internet, questi dispositivi permettono agli individui di facilitare le transazioni di Bitcoin. 

In parole povere, i bancomat Bitcoin permettono agli utenti di scansionare senza soluzione di continuità un codice QR del portafoglio e poi procedere a vendere bitcoin per contanti. Mentre i bancomat bitcoin stanno lentamente guadagnando trazione, questi dispositivi sono sparsi in tutto il mondo e si possono facilmente trovare le loro posizioni tramite internet. Ma prima di optare per le transazioni Bitcoin ATMs, ricordate sempre che l'utilizzo di questi dispositivi per facilitare le transazioni bitcoin di solito viene con commissioni elevate, soprattutto quando lo si confronta con le commissioni applicate per altri metodi di transazioni bitcoin. Inoltre, ti interesserà sapere che non tutte le transazioni bitcoin permettono sia la funzionalità di acquisto che di vendita. Quindi tieni sempre presente questo quando cerchi un bancomat bitcoin per vendere i tuoi BTC. 

Alcuni fornitori di bancomat Bitcoin richiedono che gli utenti abbiano un conto esistente prima di essere in grado di facilitare le transazioni utilizzando i loro bancomat. L'avvertimento con questa opzione è che il processo di registrazione può richiedere molto tempo, energia e sforzo. Per esempio, ai nuovi utenti potrebbe essere richiesto di fornire un numero di telefono per l'attivazione e la notifica. E indovinate un po'? Non è tutto, perché questi fornitori richiedono anche agli individui di presentare un documento d'identità rilasciato dal governo, una scansione del palmo della mano insieme a una foto recente catturata dalla fotocamera del bancomat. A seconda della macchina e dell'operatore che la gestisce, il processo di identificazione può variare un po'. Ciononostante, una qualche forma di verifica dell'identità è richiesta anche quando vendi il tuo bitcoin tramite un bancomat bitcoin. 

E solo perché tu lo sappia, i fornitori di ATM Bitcoin sono obbligati per legge a configurare le loro macchine in linea con i requisiti AML e KYC. Questo per garantire che le persone non usino queste macchine per riciclare fondi. Mentre alcuni paesi richiedono agli operatori di bancomat Bitcoin di ottenere licenze di trasmissione di denaro prima di poter iniziare le operazioni, altri paesi impediscono apertamente l'installazione di bancomat bitcoin. 

Dopo che la tua identità deve essere stata verificata dal fornitore di bitcoin, ti verrà dato un codice QR insieme a un indirizzo del portafoglio di cui avrai bisogno per inviare il tuo bitcoin. A seconda della macchina che stai usando, otterrai immediatamente contanti dalla macchina o otterrai un codice di riscatto. Con il codice di riscatto, dovrai aspettare che la transazione sia confermata sul bitcoin blockchain. Mentre una conferma è sufficiente la maggior parte delle volte, a volte avrai bisogno fino a sei conferme prima di poter procedere al ritiro dei contanti. 

Prelievo di fondi

Uno dei modi più comuni per convertire rapidamente il tuo bitcoin in contanti è quello di ritirare i fondi sul tuo conto bancario o attraverso un stanza di compensazione automatizzata (ACH) o tramite un bonifico bancario. Naturalmente, questo è possibile solo dopo aver venduto il tuo bitcoin su uno scambio di criptovalute. 

D'altra parte, il denaro può essere trasferito senza soluzione di continuità attraverso l'Area unica dei pagamenti in euro. Questa opzione serve i trasferimenti in euro. Questo brillante sistema di trasferimento di denaro è progettato per rendere i trasferimenti internazionali tra i membri dell'UE senza soluzione di continuità e più efficiente. Molte borse europee basate su criptovalute accettano questo metodo. Quindi, se mai ti trovassi nell'UE, usare questo metodo di pagamento non sarebbe una cattiva idea. 

Detto questo, tieni sempre a mente che questi sistemi di pagamento non sono il Santo Graal perché ognuno di essi ha i suoi difetti. Per esempio, i trasferimenti con questi sistemi possono richiedere molto tempo, a seconda del paese e della quantità di denaro da trasferire. Inoltre, l'elaborazione può richiedere giorni per essere completata. Aggiungiamo anche che questi sistemi sono caratterizzati da spese extra. 

Per esempio, alcune banche potrebbero addebitarti una tassa fissa per il pagamento SEPA, che potrebbe aumentare significativamente in base a quanto velocemente vuoi che il trasferimento sia elaborato. È anche importante aggiungere che le banche potrebbero non facilitare i trasferimenti da e verso conti legati a società di criptovalute. 

Se stai pensando di aprire un conto bancario proprio per ritirare il denaro ricavato dalle vendite bitcoin, è importante che tu faccia la tua due diligence e chieda se la tua banca preferita offre questi servizi. 

Correlato

it_ITItalian