Le leggi sulle criptovalute necessitano di diversi regolatori, CEO di Coinbase

Le leggi sulle criptovalute necessitano di diversi regolatori, CEO di Coinbase

Lo spazio delle criptovalute negli Stati Uniti rimane al momento largamente non regolamentato.

Secondo l'amministratore delegato del principale exchange di criptovalute Coinbase. Diverse autorità dovranno supervisionare l'industria delle criptovalute, ha dichiarato in una recente intervista in podcast.

Egli prevede che la regolamentazione delle criptovalute non sarà affidata alla sola Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti.

Secondo Armstrong, è improbabile che la regolamentazione delle criptovalute sia prerogativa esclusiva della SEC.

"Ecco cosa sto iniziando a capire. Molte persone vogliono una spiegazione più chiara. La crittografia sarà molte cose per molte persone. Non sarà solo un regolatore a farlo.

Egli osserva che se gli individui vogliono raccogliere fondi come token di sicurezza, potrebbero essere soggetti alla regolamentazione in quanto tali da parte della SEC. Tuttavia, Armstrong ritiene che la SEC necessiti di ulteriori chiarimenti in merito a ciò che costituisce sicurezza nel settore delle criptovalute. 

La necessità di diversi regolatori

Oltre alle normali criptovalute, abbiamo le stablecoin che si collegano alle valute fiat. Secondo Armstrong, la regolamentazione di queste monete dovrebbe essere affidata a un'organizzazione separata. Dice:

"Inoltre, ci sono alcune criptovalute che sono vere e proprie monete stabili, e il Tesoro dovrebbe regolamentarle. Infine, ci sono criptovalute che non sono nulla di tutto ciò. Sono opere d'arte o altro; la loro regolamentazione è alquanto dubbia.

Secondo il CEO di Coinbase, le autorità devono trovare un equilibrio tra la tutela degli investitori e la possibilità di innovare le criptovalute. Aggiunge,

"Le autorità di regolamentazione hanno l'importante compito di garantire la protezione degli investitori e di consentire la crescita delle criptovalute.

"Vogliamo trovare un equilibrio tra la tutela degli individui e la garanzia che il governo non diventi un selezionatore di vincitori e perdenti", spiega. "Il fatto che qualcosa sia legale non lo rende un investimento interessante".

Brian Armstrong, CEO di Coinbase, afferma che la società si impegna fortemente a collaborare con gli organismi di regolamentazione per eliminare le frodi e le truffe nel settore delle criptovalute.

Desidera che l'intervento del governo non impedisca agli investitori di entrare nel mercato. Osserva: "Non vogliamo che [le autorità] rendano le cose difficili alle persone normali".

"Sto cercando di lavorare con chiunque nel governo per assicurarmi che queste cose non accadano di nuovo.

Il pericolo è che se arriviamo a dire che solo i ricchi possono investire. A causa di un test per gli investitori accreditati, sarà un'esclusiva. Non mi piacciono le regole sugli investitori accreditati".

Con la crescita esplosiva del settore delle criptovalute negli ultimi anni, Brian Armstrong, CEO di Coinbase, riconosce la necessità di una rigorosa supervisione normativa per prevenire frodi e truffe.

Ritiene che governo regulationi dovrebbe non scoraggiano gli investitori dal partecipare alle criptovalute. trading.

Coinbase è una società quotata in borsa con sede negli Stati Uniti ed è una delle borse di criptovalute più importanti per capitalizzazione di mercato.

In quanto tale, Armstrong è nella posizione giusta per offrire una visione del futuro delle normative sulle criptovalute e del loro impatto sull'investitore medio.

Secondo Armstrong, in futuro ci saranno probabilmente diversi enti normativi che regoleranno gli scambi di criptovalute.

Questo include le autorità di regolamentazione nazionali, come la SEC, e le organizzazioni internazionali, come il G20, che ha recentemente richiesto un maggiore monitoraggio dei mercati delle criptovalute.

A prescindere da queste sfide, Armstrong è molto ottimista sul futuro degli investimenti in criptovalute.

Pensieri finali

La popolarità delle criptovalute continua a crescere, così come la necessità di una regolamentazione. Molti ritengono che Coinbase, uno dei maggiori exchange di criptovalute al mondo, sarà in prima linea in questa spinta normativa.

La questione della regolamentazione delle criptovalute è stata oggetto di tempesta negli ultimi tempi, con argomentazioni a favore e contro. Sarà interessante sapere da che parte state!

Notizie correlate

it_ITItalian