Che cos'è la tecnologia Blockchain?

Tecnologia blockchain

La tecnologia blockchain crea la criptovaluta e la rende funzionale. Questa è la cosa principale che chiunque deve sapere per sapere cos'è il Bitcoin.

Una blockchain può essere un libro contabile (libro mastro) accessibile al pubblico che registra tutte le transazioni effettuate con una determinata valuta. La tecnologia Blockchain può registrare transazioni di qualsiasi tipo di informazione digitale, ma il suo utilizzo più importante è stato finora quello di consentire la circolazione di criptovalute tra persone diverse.

Un metodo per capire come funziona un blockchain è quello di abbinarlo a un libro contabile giornaliero. Un libro contabile tradizionale è in genere tenuto e aggiornato da una singola persona o entità, come ad esempio un banca

È la banca che agisce come autorità centrale, tenendo traccia della percentuale di denaro che le persone hanno nei loro conti e di tutti i trasferimenti che creano o ricevono. In questo modo viene "centralizzato" un libro contabile giornaliero, con la banca che funge da intermediario per tutte le transazioni.

Un blockchain, invece, è "decentralizzato". Ciò significa che le transazioni vengono registrate sul suo libro mastro senza che un'autorità centrale le verifichi. Potrebbe sembrare un po' complicato, ma l'analogia che segue dovrebbe aiutarvi a capire come funziona:

Pensate a un calcio a 5 che state giocando con i vostri amici, dove non è presente un arbitro (autorità centrale). Come giocatori, terrete traccia del punteggio man mano che la partita procede, e quindi la partita continua solo se tutti sono d'accordo sul punteggio mostrato sul tabellone (libro mastro). 

Se una persona delle dieci pensa che il punteggio sia diverso, ad esempio insiste che la sua squadra sta vincendo 3-1 quando gli altri sanno che il punteggio è in realtà 2-1, l'opinione della maggioranza ha la priorità. Lo stesso processo democratico avviene per ogni nuovo gol segnato, e quindi il punteggio viene modificato per riflettere quale squadra ha segnato il gol.

L'blockchain è l'attività calcistica, il punteggio è la cronologia delle transazioni, e concordare se un gol è stato segnato e chi lo ha segnato è la verifica di una transazione. Tutto ciò avviene senza che un'autorità centrale (arbitro) aggiorni il libro mastro (tabellone).

Ora che avete le premesse essenziali, vediamo come funziona un vero blockchain. Non preoccupatevi se tutto non è ancora andato al suo posto: le sezioni successive vi aiuteranno a capire meglio cos'è il Bitcoin.

Cos'è un "blocco" all'interno della Blockchain?

I blocchi sono gruppi di transazioni memorizzate su un blockchain.

Immaginate di tenere un registro delle vostre finanze personali utilizzando un libro contabile nuovo e vuoto. Non appena iniziate a registrare le vostre transazioni all'interno del libro, le pagine iniziano a riempirsi e se ne aggiungono continuamente di nuove perché quelle vecchie sono piene.

Se si estrae una transazione dalla pagina di una persona e la si altera, il libro contabile diventa inutile dopo quell'istante, perché il saldo mostrato nelle pagine successive sarebbe errato.

Un "blocco" all'interno di un blockchain è semplicemente come una pagina privata di un libro contabile: è una registrazione di varie transazioni. Quando vengono verificate nuove transazioni sull'blockchain, queste vengono raggruppate in un singolo blocco. I nuovi blocchi vengono quindi aggiunti a quelli creati in precedenza, aggiornando il libro mastro e creando una sequenza di blocchi collegati: un blockchain.

Così come non è possibile modificare una delle transazioni di una pagina precedente del libro contabile personale senza invalidare tutte le pagine successive, non è possibile modificare un blocco una volta aggiunto all'blockchain.

Perché preoccuparsi

In una frase, la tecnologia blockchain è fondamentale perché elimina gli intermediari.

Non è più necessario che un'autorità centralizzata (come una banca) abbia il controllo sulle transazioni regolari, restituendo il potere alle persone normali. Attualmente, se vi recaste nel vostro negozio di fiducia per acquistare un paio di scarpe con la vostra carta di debito, la transazione si presenterebbe in questo modo:

Voi > La vostra banca > La banca del negozio > Il negozio.

Questo perché le banche controllano il vostro denaro per voi. Devono verificare che abbiate fondi sufficienti per completare un pagamento prima di trasferire i vostri fondi a qualcun altro; questo "qualcun altro" è la banca del proprietario del negozio, che poi aggiungerà i fondi al suo conto per lui. Sembra un processo eccessivamente complicato per acquistare scarpe, no?

La tecnologia blockchain elimina la necessità di un intermediario, come una banca, per supervisionare e registrare le transazioni. Ecco come funziona una transazione blockchain:

Voi > Il negozio.

Durante questo processo non sono necessarie banche centralizzate, poiché il processo di verifica è gestito dagli stessi utenti dell'blockchain, un po' come il punteggio nella partita di calcio di cui al punto 1. Una volta avvenuta, la transazione viene aggiunta a un blocco, che può essere successivamente aggiunto all'blockchain.

Quale problema risolve la tecnologia Blockchain?

La tecnologia blockchain fornisce una risposta a quello che viene comunemente definito il "problema della doppia spesa".

In parole povere, un blockchain impedisce alle persone di spendere due volte una somma di denaro equivalente, eliminando al contempo la necessità di un'autorità centrale per la supervisione e la verifica delle transazioni.

Prendiamo l'esempio del denaro contante. Il problema della doppia spesa non esiste quando si spende denaro contante perché lo scambio è fisico: se si fornisce una banconota da 10 sterline a qualcuno, non si possiede più quella banconota e non la si può quindi dare a un'altra persona. Se invece spendete 10 sterline in modo digitale, è più complicato verificare che non ne siate in possesso e impedirvi di spenderle di nuovo.

Con le valute digitali, è necessario un sistema che impedisca alle persone di spendere una somma equivalente più di una volta. Le banche hanno ovviato a questo problema attraverso un controllo centralizzato: si occupano di verificare ogni transazione che avviene tra i conti delle persone. Controllando le transazioni di tutti, la banca decide quale percentuale di denaro ognuno ha sul proprio conto e garantisce che nessuno possa trasferire 10 sterline equivalenti a due persone diverse.

Tuttavia, c'è una fregatura. Questo significa anche che le banche hanno il controllo completo sul vostro denaro. Se una banca viene compromessa da una terza parte malintenzionata o decide di agire in modo disonesto, i suoi correntisti potrebbero perdere il loro denaro perché in definitiva i loro conti sono di proprietà della banca e da essa controllati.

La tecnologia blockchain risolve il problema problema della doppia spesa senza la necessità di una banca. Ogni transazione su un blockchain viene verificata dai suoi utenti e poi aggiunta al libro mastro pubblico dell'blockchain (come spiegato nella sezione 1b). Una volta trasferite 10 sterline a qualcun altro, il trasferimento viene registrato sull'blockchain, dimostrando che semplicemente non si possiedono quelle 10 sterline e non si possono spendere di nuovo.

L'aspetto cruciale è la decentralizzazione del processo: non è più necessario affidarsi a un organismo centrale per gestire le transazioni finanziarie. Quando le banche controllano il denaro di tutti, tutte le informazioni sono nascoste per essere viste e gestite da pochi individui. 

Queste persone sono molto potenti, quindi se sono corrotte o incompetenti, tutti coloro che hanno denaro all'interno della banca sono in pericolo. L'blockchain è pubblico e trasparente, e garantisce lo stesso potere a tutti o a ciascuno dei suoi utenti, allontanandolo dalle istituzioni finanziarie più losche.

Risolvere il problema della doppia spesa con la tecnologia blockchain è ciò che ha reso le criptovalute una valida alternativa alle valute "normali".

Che cos'è una criptovaluta?

Una criptovaluta può essere descritta come una valuta digitale che utilizza una tecnologia blockchain per registrare le transazioni.

Quando si deve effettuare un pagamento a qualcuno, invece di transare con la normale valuta fiat (ad esempio sterline, euro e dollari), si deve utilizzare la criptovaluta supportata da blockchain. Ad esempio, la valuta bitcoin si trova sopra il Bitcoin blockchain. Non è possibile avere una criptovaluta senza un blockchain.

Il termine "crypto" in criptovaluta si riferisce alla crittografia. La crittografia è il processo di criptazione delle informazioni in modo che non possano essere lette da nessuno oltre a chi sono destinate. 

Per esempio, i bambini che si passano a scuola note in codice che l'insegnante non può capire possono essere una forma elementare di crittografia, mentre il codice Enigma utilizzato dalla Germania nella Seconda Guerra Mondiale rappresenta un esempio più avanzato.

Quando qualcosa è stato criptato, i terzi possono vedere che c'è, ma non possono decodificarlo. È così che le criptovalute si muovono sull'blockchain. Quando le monete vengono trasferite tra persone, l'blockchain mostra pubblicamente la percentuale di criptovaluta spostata, ma non l'identità delle persone coinvolte nella transazione.

Sintesi

La blockchain è un processo di registrazione delle informazioni in modo da rendere difficile o impossibile modificare, hackerare o imbrogliare il sistema. Un blockchain è essenzialmente un registro digitale delle transazioni che viene duplicato e distribuito sull'intera rete di sistemi informatici del blockchain.

Notizie correlate

it_ITItalian