Criptovalute: Il capo di Amazon prevede un boom

L'amministratore delegato di Amazon dice che le criptovalute faranno il boom, l'azienda potrebbe vendere NFT

Andy Jassy, amministratore delegato di Amazon, ha dichiarato che il colosso dell'e-commerce non è prossimo ad abilitare i pagamenti in criptovaluta, ma ritiene che il mercato delle criptovalute abbia un grande potenziale in futuro.

Lo afferma in un intervista con la CNBC giovedì scorso, come ha sottolineato il conduttore di "Squawk Box" Andrew Ross Sorkin:

"Non siamo certo vicini a incorporare la criptovaluta come opzione di pagamento nelle nostre operazioni di vendita al dettaglio, ma credo che col tempo diventerà sempre più importante".

Amazon venderà gli NFT

I token non fungibili (NFT) sono decollati e quasi tutte le grandi aziende stanno già utilizzando gli asset digitali o stanno esplorando questa possibilità. Il governo del Regno Unito è uno di quelli che vuole istituire un NFT nel 2022.

Sulla stessa scia, Amazon è un altro gigante che potrebbe presto entrare in contatto con gli NFT, dato che lo stesso Jeff Bezos ha lasciato intendere che l'azienda potrebbe venderli in futuro.

Non è insolito che Amazon possa iniziare a vendere NFT. Con i trilioni di dollari di transazioni previsti per quest'anno, è probabile che si superino i $17,6 miliardi registrati l'anno scorso.

Amazon è nella posizione ideale per facilitare questi scambi, data la sua posizione dominante nell'e-commerce.

Anche se Amazon non ha annunciato ufficialmente nulla in merito agli NFT, è logico che l'azienda salga a bordo, vista la moda del momento.

Amazon potrebbe anche offrire gli NFT per incrementare le vendite dell'abbonamento Amazon Prime.

Jassy è ottimista sul futuro degli NFT, soprattutto perché Amazon ha mostrato interesse a venderli.

Secondo Jassy, il settore potrebbe espandersi ulteriormente e Amazon potrebbe studiare l'attività di vendita di NFT.

Sulla sua piattaforma, eBay vende già NFT come concorrente dell'attività di vendita al dettaglio online di Amazon.

"Penso che sia fattibile sulla piattaforma in futuro", spiega alla CNBC.

In seguito alle dichiarazioni dell'amministratore delegato di Amazon, che ha scritto la sua prima lettera agli azionisti da quando ha preso il posto di Jeff Bezos nel 2021. Dichiara di non possedere né Bitcoin né NFT.

Non è solo Amazon a puntare sul settore delle criptovalute. Dan Schulman, CEO di PayPal, ritiene che le criptovalute diventeranno un metodo di pagamento mainstream nei prossimi 5-10 anni.

PayPal consente inoltre agli utenti di acquistare, detenere e vendere criptovalute sulla sua piattaforma. L'azienda sta inoltre collaborando con le banche centrali di tutto il mondo sulle criptovalute.

Quale sarà l'impatto su Amazon? Tuttavia, dal commento del CEO, è solo questione di tempo.

Ma una cosa è certa: quando il gigante dell'e-commerce deciderà di integrare completamente le criptovalute nella sua attività.

I suoi clienti sono sempre pronti a seguire il flusso.

Cosa ne pensate dei commenti del capo di Amazon sulle criptovalute? Saremo lieti di ascoltarvi.

Notizie correlate

it_ITItalian