Aggiunta dei pagamenti in BTC a Shopify

La piattaforma di e-commerce Shopify sta collaborando con la rete di pagamenti Strike per consentire ai suoi commercianti di accettare Bitcoin. In pratica un'aggiunta di pagamenti in BTC a Shopify.

Shopify è una multinazionale canadese con sede a Ottawa, Ontario. Fornisce una piattaforma di commercio elettronico per negozi online e sistemi di punti vendita al dettaglio. L'azienda ha dichiarato di avere più di un milione di commercianti che utilizzano la sua piattaforma in tutto il mondo.

Nel 2006, Tobias Lutke e Scott Lake, due appassionati di snowboard, hanno lanciato un negozio online per la vendita di attrezzatura da snowboard. Si chiamava Snowdevil.

Negli anni successivi hanno costruito una piattaforma che altri commercianti potevano utilizzare per creare i propri negozi. L'hanno chiamata Shopify.

Nel 2009 hanno rilasciato la versione 1 della piattaforma e nel 2010 hanno raccolto $7 milioni di finanziamenti. Nel 2011 ha acquisito Select Start Studios per costruire un'applicazione iPhone per Shopify.

Nel 2012 ha raccolto $15 milioni di finanziamenti e ha rilasciato la versione 2 della piattaforma. Ha inoltre lanciato il primo sistema di punti vendita per iPad per negozi al dettaglio.

Nel 2013 ha raccolto altri $100 milioni di finanziamenti e ha aggiornato la piattaforma con nuove funzionalità, tra cui le recensioni dei prodotti e la creazione di codici sconto. Più tardi, nello stesso anno, Shopify ha presentato i piani per una linea di hardware POS chiamata Shopify Hardware.

Nel 2014 Shopify ha acquisito Jet Cooper, uno studio di design con sede a Toronto, e ha lanciato Kit, un assistente virtuale di marketing alimentato dall'intelligenza artificiale per le piccole imprese.

Nel 2015, Shopify ha acquisito Boltmade per migliorare il proprio talento ingegneristico e Tiny Hearts per migliorare la propria offerta mobile.

Oggi, più di un milione di commercianti utilizza Shopify per vendere i propri prodotti online o di persona da più sedi.

Secondo Macrotrends, un sito di analisi dei mercati finanziari, Shopify è la 18esima azienda di e-commerce al mondo, con circa $4,6 miliardi di fatturato annuo. 

Il suo servizio consente ai rivenditori di aprire un negozio online in 175 Paesi. 

Il prezzo delle azioni di Shopify ha viaggiato sulle montagne russe di recente, scendendo da un massimo di $1.690 a novembre a meno di $643 venerdì (8 aprile) dopo essere salito a $780 a metà marzo. 

Secondo il rapporto sui risultati trimestrali e annuali dell'azienda, Shopify ha dichiarato a febbraio che la sua piattaforma ha superato $6,3 miliardi di vendite dall'inizio del Black Friday in Nuova Zelanda alla conclusione del Cyber Monday in California, rispetto a $5,1 miliardi nel 2020. 



Le sottoscrizioni alla piattaforma Shopify sono aumentate di 26% rispetto all'anno precedente, raggiungendo $351,2 milioni, grazie soprattutto all'ingresso di nuovi commercianti nella piattaforma.

Secondo l'annuncio, Strike consentirà a tutti i commercianti di Shopify di ricevere pagamenti in Bitcoin dai loro clienti direttamente sul loro conto bancario. Shopify ha dichiarato che la partnership con Strike mira a fornire ai commercianti più opzioni di pagamento per le loro attività e a consentire loro di essere pagati in Bitcoin senza alcuna esperienza in criptovalute o rischio di volatilità.

In un post sul blog, Shopify ha dichiarato che questa integrazione consentirà ai suoi commercianti di accettare pagamenti in dollari e in bitcoin tramite l'API Strike, aggiungendo che l'integrazione avviene tramite il protocollo aperto di Lightning Labs basato sulla rete Bitcoin.

Shopify, che fornisce una piattaforma software-as-a-service per negozi online e sistemi di vendita al dettaglio, ha annunciato la collaborazione con Strike per integrare l'accettazione di Bitcoin sulla piattaforma Shopify.

La rete di pagamenti Strike, un'applicazione sviluppata dalla società di tecnologia Bitcoin Zap. Strike consentirà ai commercianti di Shopify di accettare bitcoin per qualsiasi acquisto senza commissioni, e i commercianti potranno scegliere di ricevere il pagamento in BTC o in fiat.

Il 19 novembre Shopify ha annunciato la collaborazione con Strike per consentire ai suoi milioni di commercianti di tutto il mondo di accettare Bitcoin dai loro clienti. Con questo annuncio, Shopify diventa l'ultima grande azienda ad abbracciare il Bitcoin per i pagamenti.

Inoltre, come segno di crescente fiducia nel valore e nell'utilità delle criptovalute senza permesso, Shopify permette ai suoi commercianti di scegliere se ricevere il pagamento bitcoin in BTC o in valuta fiat (cioè in dollari USA). L'opzione è disponibile attraverso il cruscotto Strike di Shopify.

In un'intervista a Forbes, Jack Mallers, fondatore di Zap e creatore di Strike, ha dichiarato: "Strike è un processore di pagamenti per i consumatori che consente a chiunque abbia un conto bancario negli Stati Uniti di inviare e ricevere denaro istantaneamente utilizzando solo un numero di telefono o un indirizzo e-mail... Siamo entusiasti di questa partnership perché ci consente di introdurre i trasferimenti di denaro alimentati da bitcoin a milioni di nuovi utenti in tutto il mondo che devono ancora scoprire i vantaggi di bitcoin".

L'integrazione consentirà ai commercianti che utilizzano la piattaforma di e-commerce di Shopify di accettare Bitcoin e di essere pagati direttamente nella loro valuta locale. Secondo il cofondatore e CEO di Strike, Jack Mallers, ciò sarà facilitato dall'applicazione Strike, disponibile su dispositivi iOS e Android.

"L'integrazione ci permette di realizzare la nostra missione di rendere il Bitcoin mainstream, fornendo un modo senza attriti e senza permessi a tutti i commercianti di Shopify di accettare il Bitcoin", ha dichiarato Mallers in un comunicato. "È un passo importante per rendere Bitcoin accessibile e utile a tutti".

Con questa partnership, Shopify si unisce a molte altre grandi aziende che consentono ai clienti di effettuare acquisti con Bitcoin. Ad esempio, PayPal Holdings, la società madre del servizio di pagamento digitale PayPal e della società di servizi commerciali Braintree, il mese scorso ha integrato i pagamenti in criptovaluta nella sua app dopo aver acquisito il custode di asset digitali Curv.

Il vicepresidente delle piattaforme di pagamento di Shopify, Loren Padelford, ha dichiarato a CoinDesk che l'integrazione è stata completata nel giro di poche settimane.

"Avevamo alcune domande su come volevamo integrarlo", ha detto. "Avevamo qualche preoccupazione sulla volatilità, quindi volevamo essere sicuri di avere un flusso di pagamento che funzionasse bene sia per noi che per i nostri commercianti".

Anche se i commercianti di Shopify potranno utilizzare bitcoin attraverso Strike, l'azienda non deterrà alcuna criptovaluta. I commercianti potranno anche scegliere se accettare o meno i pagamenti in bitcoin dai clienti e potranno anche stabilire i propri prezzi in BTC.

Nonostante il suo valore sia diminuito quest'anno, l'bitcoin rimane un metodo di pagamento popolare per le aziende di commercio elettronico. Oltre a Overstock e Newegg, altre aziende come Nordstrom Rack hanno aggiunto il supporto per i pagamenti bitcoin dopo aver riscontrato una domanda crescente tra i loro clienti.

Nel post sul blog di Shopify che annuncia il nuovo servizio si legge che l'opzione di pagamento può essere facilmente aggiunta alla pagina di cassa di qualsiasi commerciante iscrivendosi a Strike e inserendo le chiavi API. In questo modo gli acquirenti dei negozi Shopify potranno pagare in BTC senza doverli prima convertire in valuta locale.

La società si dice entusiasta di collaborare con Strike, che a suo dire gode di un'ottima reputazione come fornitore affidabile di soluzioni di pagamento in criptovaluta.

Shopify ha più di un milione di aziende attive che utilizzano la sua piattaforma su base mensile. L'azienda sostiene che queste aziende hanno venduto più di $200 miliardi di prodotti e servizi. Il sito è attivo dal 2004, il che lo rende un attore di vecchia data nello spazio dell'e-commerce.

Gli utenti della piattaforma Shopify possono ora iscriversi a Strike in-app, consentendo loro di accettare pagamenti bitcoin dai clienti. Gli acquirenti potranno effettuare tali acquisti utilizzando un portafoglio bitcoin sui loro dispositivi mobili.

Strike ha dichiarato che gli acquisti effettuati con la criptovaluta saranno convertiti in dollari statunitensi al momento della vendita, senza alcun addebito per il servizio. Inoltre, secondo la società, i pagamenti bitcoin sono supportati da fondi detenuti in un istituto finanziario regolamentato e protetti dall'assicurazione FDIC fino a $250.000.

Che cosa significa? Significa che chiunque utilizzi Shopify come fornitore di negozi online sarà ora in grado di accettare bitcoin sul proprio sito web, senza bisogno di alcuna configurazione o conoscenza tecnica.

Siamo entusiasti di questo sviluppo per tutti i negozi che accettano BTC e che desiderano avere un unico punto vendita per semplificare tutte le operazioni di e-commerce. Ora, invece di costruire il vostro sito da zero (o di cercare di capire come aggiungere un'opzione di pagamento in BTC), potete utilizzare l'interfaccia facile da usare di Shopify e concentrarvi sulle cose che vi interessano davvero, come creare prodotti fantastici!

Alla domanda sull'integrazione, Satish Kanwar, direttore di Shopify per i prodotti, ha risposto:

"Shopify si è sempre impegnata a offrire un'esperienza di pagamento senza attriti per i nostri commercianti e i loro clienti. Grazie a questa partnership e all'integrazione con Strike, ora possiamo portare questa esperienza agli utenti di bitcoin in tutto il mondo".

Se non conoscete Strike, si tratta di un'applicazione simile a Paypal che consente agli utenti di inviare e ricevere denaro istantaneamente. Non ci sono limiti di conto o commissioni per l'invio di denaro e il destinatario viene pagato immediatamente. E poiché Strike è integrato in Shopify, non dovrete fare nulla di speciale per impostare il vostro negozio in modo che accetti bitcoin: sarà già pronto per tutti i clienti che vorranno pagare con questo strumento!

Strike (noto anche come Money Button) è una rete di micropagamenti che consente agli utenti di inviare e ricevere valuta digitale senza commissioni di transazione. Il servizio consente inoltre ai commercianti di accettare micropagamenti senza commissioni di transazione. L'azienda ha sede a San Francisco ed è stata fondata da Ryan Charles, un dipendente di Reddit che ha lasciato l'azienda dopo aver invertito la rotta sulla decisione di supportare i pagamenti in Bitcoin.

Strike è una rete di pagamenti e una moneta stabile basata su blockchain che consente a chiunque, ovunque, di pagare o essere pagato istantaneamente, senza commissioni. Strike è stato progettato per essere più facile da usare rispetto alle criptovalute come il Bitcoin, pur offrendo gli stessi vantaggi di un sistema finanziario aperto e libero dal controllo di aziende, governi o banche centrali.

La missione di Strike è quella di eliminare l'attrito dai pagamenti moderni e rendere l'invio di denaro facile come l'invio di un SMS. La tecnologia di Strike consente agli utenti di inviare denaro all'istante in qualsiasi parte del mondo, rendendo più facile per le persone essere pagate e pagate più velocemente.

L'applicazione Strike supporta i pagamenti peer-to-peer tra persone, i pagamenti peer-to-peer tra aziende, i pagamenti dei consumatori su siti di e-commerce e gli esborsi delle aziende.

Per rendere i pagamenti in criptovaluta alla portata di tutti, Strike ha costruito una stablecoin che consente agli utenti di inviare e ricevere denaro senza commissioni, indipendentemente dalla valuta o dal metodo di pagamento utilizzato. Strike consente inoltre di effettuare pagamenti diretti da persona a persona senza commissioni, commissioni forex o altri costi nascosti.

E poiché Strike è costruito sulla rete pubblica Stellar, eredita tutti i vantaggi di sicurezza e decentralizzazione della tecnologia blockchain, pur essendo in grado di supportare casi d'uso reali come depositi e prelievi istantanei in qualsiasi valuta.

Con Strike, potete accettare facilmente i pagamenti in Bitcoin nel vostro negozio Shopify e avere accesso a un'intera nuova serie di funzionalità:

Routine di pagamento

Con Strike, potete ricevere pagamenti in Bitcoin direttamente sul vostro conto bancario in meno di 48 ore. Non c'è bisogno di aspettare giorni per incassare, come accade spesso con altre opzioni di pagamento in criptovaluta.

Nessun intermediario

Poiché si basa sulla rete Lightning, non ci sono intermediari coinvolti nelle transazioni con Strike. Ciò significa commissioni più basse per voi e margini di profitto più elevati per la vostra attività.

Sicurezza migliorata

Strike utilizza la sua tecnologia proprietaria per migliorare il già elevato livello di sicurezza di Bitcoin. Non dovrete mai preoccuparvi che qualcuno si appropri dei vostri fondi o rubi dal vostro conto.

Vale la pena notare che Strike non è solo un'applicazione. È anche una rete costruita attorno al Bitcoin SV blockchain, che è stato specificamente progettato per gestire elevati volumi di transazioni a basso costo.

L'app Strike è disponibile su iOS e Android e può essere utilizzata per inviare e ricevere denaro istantaneamente.

Potete collegare il vostro conto bancario a Strike per depositare USD e iniziare.

Gli utenti possono iscriversi a Strike Pay per utilizzare il proprio conto bancario come carta di pagamento "infinita" in tutto il mondo.

L'applicazione Strike integra perfettamente il motore di scambio e la rete di liquidità di Coinbase, consentendo agli utenti di acquistare e vendere bitcoin direttamente dal proprio portafoglio. L'applicazione offre anche una stablecoin sostenuta da un dollaro, USD//Coin (USDC), che consente agli utenti di effettuare pagamenti senza preoccuparsi della fluttuazione del prezzo dell'bitcoin.

Con l'aggiunta dei pagamenti in BTC, Shopify è diventato uno sportello unico per tutti i commercianti che desiderano vendere online. Offre la possibilità di creare il proprio negozio online e di accettare tutte le principali carte di credito, nonché PayPal e ora Bitcoin. Il modello di prezzi di Shopify rende facile per chiunque iniziare a vendere online e accettare Bitcoin senza spese di transazione!

In conclusione, sfruttare i nuovi metodi di pagamento comporta una serie di vantaggi:

fornisce un servizio più efficiente ai clienti,

aumenta la dimensione media dell'ordine,

aumenta il tasso di conversione,

e aumenta il numero di nuovi clienti.

Notizie correlate

it_ITItalian